Salvati, prestazione rovinata dal fallo da rigore: Ulivello pericolo costante

PAGELLE MONTECOSARO – Marziali vero leader con la fascia al braccio, Pistelli decisivo: Ferri eroico

di Nicolò Ottaviani

Mari 6: incolpevole sui goal subiti, per il resto non deve compiere nessun intervento di rilievo si limita all’ordinaria amministrazione.

Salvati 5,5: è lui che causa il rigore del 2 a 2 che va a macchiare una prestazione ordinata senza particolari sbavature.

Del Moro 6: dalla sua parte non rischia quasi mai basta questo per dare il suo contributo (39’st Ferri 6,5: si immola sulla conclusione di Angelici al 45′ che poteva costare carissima).

Domizi 6,5: in mezzo al campo si fa valere lottando e combattendo con i suoi avversari, si fa vedere anche con alcune conclusioni che non hanno gli esiti sperati.

Marziali 6,5: è sempre attento e puntuale quando viene chiamato in causa, guida il reparto difensivo da vero leader, oggi indossa anche la fascia da capitano vista la squalifica di Baiocco.

Rapacci 6,5: anche per lui prova simile al suo compagno di reparto, sbaglia poco o niente non concede nulla ai suoi avversari.

Pantanetti 6: prova senza particolari acuti gioca una gara di grande applicazione e sacrificio (23’st Ruggeri 6: entra bene in campo portando forze fresce in mezzo al campo).

Pancotto 5,5: gara in ombra si fa vedere pochissimo non riesce a incidere nella gara (34’st Tramannoni sv).

Ulivello 7: il migliore in campo nei suoi, trova una splendida conclusione che illude i suoi. Lotta e combatte per tutta la gara con i suoi avversari, è un pericolo costante.

Bartolini 6,5: da un suo corner nasce la rete di Pistelli, per il resto gioca una partita di quantità e qualità buona la sua prova.

Pistelli 6,5: segna la rete del pareggio con la specialità della casa il colpo di testa, per il resto gara di grande sacrificio e dispendio fisico.

All. Cantatore 6: il suo Montecosaro dopo un primo tempo equilibrato nella ripresa si fa preferire. Nel finale ci ha provato la sua squadra con tanta generosità a trovare la rete della vittoria ma forse è mancata lucidità ed energie. La retrocessione è dietro l’angolo solo la matematica ancora non condanna il suo Montecosaro che nonostante le enormi difficoltà anche oggi ha dimostrato di meritare molto di più di quello che racconta la classifica.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS