Sae senza corrente per ore: “Scende la notte sui terremotati, e l’Enel che fa?”

Il sindaco di Pieve Torina, Alessandro Gentilucci

La furia del sindaco Gentilucci

Scende la notte sui cittadini terremotati, che si trovano al freddo, con i telefoni che non funzionano, senza corrente e né acqua e né riscaldamento“. È infuriato il sindaco di Pieve Torina, Alessandro Gentilucci, che denuncia con forza la condizione che si è venuta a determinare oggi tra i cittadini di diversi paesi dell’alto maceratese (leggi). “È una condizione pietosa, indegna” insiste il primo cittadino. “Abbiamo superato il limite: sono ore che siamo senza corrente. E l’Enel non dà alcuna certezza.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana