Sacchi promosso in Juventus-Bologna

Juan Luca Sacchi

SERIE A – Ottima direzione di gara del fischietto maceratese, il Var gli dà sempre ragione

La Juve batte il Bologna 2-0, ma quello che più conta è l’ottima direzione di gara di Juan Luca Sacchi. Il fischietto maceratese, alla vera prova del nove nel palcoscenico dell’Allianz Stadium, ha diretto la gara in maniera esemplare e con personalità.

Non sono mancate le situazioni in cui è dovuto intervenire il Var per dar ragione alle decisioni prese dallo stesso Sacchi a gara in corso. La prima, dopo appena 5′, con Cuadrado che è caduto in area di rigore in seguito a un contrasto con Vignato. L’arbitro maceratese ha lasciato proseguire e gli stessi giocatori juventini hanno protestato timidamente. Dalla moviola si vede che il colombiano allarga il piede di proposito per cercare il contatto con l’avversario, qui la decisione di non concedere il penalty.

Al 40′, nell’altra area di rigore, l’altro marchigiano Orsolini  protagonista con la maglia del Bologna è finito a terra dopo una bella giocata utile a servire Soriano al limite dell’area. Sacchi ha lasciato proseguire, il Var si è preso del tempo per la decisione ma tutto corretto quanto sancito inizialmente dall’arbitro.

Nel secondo tempo la Juventus chiude il match con la seconda rete, ma gli animi restano calmi e al triplice fischio solo applausi per Sacchi al culmine di una direzione di gara magistrale.