Sacchi non si nasconde: “Maceratese dovrà tornare prima possibile ai livelli che capoluogo merita”

Nota dell’Assessore allo sport del Comune di Macerata Riccardo Sacchi:

L’Amministrazione Parcaroli, in due anni e mezzo, ha investito moltissimo nella rigenerazione degli impianti sportivi della città; molto più di quanto fatto in venti anni di governo del centrosinistra. Basti pensare all’importante finanziamento di 4 milioni e 400mila euro ottenuto con il bando “Rigenerazione Urbana” che permetterà di procedere con un intervento atteso da anni – presentato nei giorni scorsi in conferenza stampa – e grazie al quale, tra le altre cose, procederemo al completo rifacimento del campo da gioco, alla modernizzazione degli spogliatoi e al posizionamento di uno spazio espositivo per i cimeli della S.S. Maceratese.

Inoltre, nel 2021, abbiamo investito 40mila euro per l’impermeabilizzazione della gradinata e con risorse pari a 50mila euro abbiamo messo mano all’illuminazione, ad alcune sedute della tribuna coperta e alle panchine per gli staff tecnici. Come Amministrazione abbiamo, poi, sostenuto e finanziato la mostra che ha celebrato il Centenario della S.S. Maceratese e che è stata ospitata agli Antichi Forni. Nei mesi scorsi abbiamo anche inviato, grazie alla collaborazione di un appassionato della storia della Maceratese, tutto il patrimonio documentale in possesso del Comune a un editore per la digitalizzazione e la redazione di un volume dedicato al Centenario. Abbiamo, poi, mantenuto l’impegno preso la scorsa estate di reinvestire gran parte delle risorse derivanti dall’affitto del campo alla Recanatese per la manutenzione.

In più occasioni, in questi anni, abbiamo incontrato appassionati e supporters della società calcistica della nostra città ascoltando con attenzione e valutando positivamente le varie proposte di celebrazione del Centenario. A tale riguardo abbiamo garantito la nostra disponibilità economica ma tali iniziative, per motivi non certo ascrivibili all’Amministrazione, non si sono concretizzate.

Per quanto riguarda l’aspetto più squisitamente sportivo non può che farci enormemente piacere che la Maceratese, nel primo anno di Eccellenza, si sia salvata con alcune giornate di anticipo e di questo non possiamo che ringraziare la società, la squadra e lo staff. Non ci sfugge che è necessario agevolare il reperimento di risorse aggiuntive per progetti ancora più ambiziosi e su questo, pur nei limiti delle nostre competenze, non ci siamo mai sottratti e non ci sottrarremo, ben consapevoli che il calcio dovrà tornare, prima possibile, ai livelli che una città capoluogo merita. Tra poco più di due anni avremo uno stadio omologato per la Lega Pro, punto di riferimento per lo sport a livello provinciale. L’augurio è che il nuovo impianto possa ospitare sempre più successi della squadra della nostra città. Per questo occorre un percorso condiviso attraverso lo sforzo e l’impegno di tutti, nessuno escluso.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS