RunChallenge Piceno nella rete dei running club inclusivi

Aperti a persone di tutte le età ed abilità

La Provincia di Ascoli avrà il decimo club inclusivo d’Italia. E’ nato il RunChallenge Piceno che entra così nella rete dei running club inclusivi, aperti a persone di tutte le età ed abilità. Si tratta di un progetto nazionale dell’associazione milanese Playmore cui ha aderito con entusiasmo la Michelepertutti Onlus che vuole offrirlo a tutte le realtà del territorio perché si tratta di un incubatore sportivo che settimanalmente offrirà la possibilità a tutti di allenarsi con trainer formati e qualificati e con la partecipazione del plurimedagliato Denis Curzi.

“RunChallenge –dice Marco Sorrentino referente dell’iniziativa- è un progetto solidale che crede nello sport come strumento di benessere e di integrazione. Abbiamo fortemente voluto che anche il nostro bellissimo territorio entrasse nella rete dei running club inclusivi diventando il decimo iscritto sul territorio nazionale perché dà a tutte le persone la possibilità di aprirsi con ogni tipo di disabilità e abilità fisiche intellettive, sensoriali e psichiche e provare le sensazioni costruttive che il movimento dona. Oggi lo presentiamo ma già abbiamo una trentina di iscritti”.

“Mi sono subito appassionato al progetto –aggiunge Denis Curzi team leader RunChallenge Piceno– perché da sportivo ho sempre creduto nel potenziale dello sport. Insieme agli altri istruttori Max Febo e Lara Narcisi cercheremo di fare appassionare tutti i partecipanti e di far crescere questo bellissimo appuntamento settimanale e fino a farlo diventare una routine di benessere fisico e psichico”.

Il prossimo 20 aprile dalle ore 15.30 presso la pineta Falcone-Borsellino parte ufficialmente quest’appuntamento che verrà riproposto ogni due settimane alla stessa ora. Ai partecipanti verrà regalata la t-shirt rossa di benvenuto per allenarsi, quanto più possibile, insieme al gruppo di persone con e senza disabilità del RunChallenge Piceno per stare bene, divertirsi e fare nuove amicizie.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS