Rubano un cellulare al distributore di benzina e soldi dalla cassa di un bar: denunciati

Indagini concluse

I Carabinieri di Porto Sant’Elpidio hanno concluso con successo due importanti indagini.

Nel primo caso, a seguito della denuncia presentata da un residente, i Carabinieri hanno denunciato un 33enne algerino, già noto alle forze dell’ordine e senza fissa dimora, accusato di furto aggravato. La sua identificazione è avvenuta grazie all’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Il giovane aveva sottratto uno smartphone che la vittima aveva momentaneamente adagiato per utilizzare un distributore automatico in Via Battisti. Il valore del furto subito ammonta a circa 200 euro.

Nel secondo caso, sempre a Porto Sant’Elpidio, i Carabinieri hanno denunciato un 37enne tunisino, anche lui pregiudicato e senza fissa dimora, per il reato di furto aggravato. La denuncia è stata formalizzata da un commerciante residente. Anche in questo caso è stato individuato grazie alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona e alla successiva identificazione fotografica. Il tunisino è stato riconosciuto come l’autore del furto commesso il 4 gennaio scorso all’interno del Bar “Stile Libero”. I malviventi, dopo aver forzato la porta laterale, si sono introdotti nel locale e hanno asportato dalla cassa la somma di 400 euro.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS