Rossella a Teramo, in palio un posto nei play off

BASKET B - Palla a due alle 18. I civitanovesi vorrebbero bissare il successo dell'andata

Siamo giunti alla 26° giornata di questa Serie B Old Wild West, che si sta confermando fino all’ultimo un torneo incertissimo soprattutto nella parte centrale della classifica che assegna i pass per i playoff. La Rossella è proprio in mezzo alla “bagarre”, essendo all’ottavo posto in compagnia di Campli e dell’avversario di domani, il Basket Teramo 1960. Sarà quindi un autentico scontro diretto, con la Rossella che cerca la vittoria anche per andare sul 2-0 nello scontro diretto (89-61 all’andata al PalaRisorgimento), anche se le squadre in questa zona sono veramente troppe per fare già questi calcoli, considerando che ci sono Nardò con due punti in meno e Porto Sant’Elpidio e Matera con una vittoria in più. Le sfide di queste squadre saranno:  Senigallia – Nardò, Porto Sant’Elpidio – Cerignola e Pescara – Matera. Rispetto all’andata la differenza principale per Teramo è l’assenza del pivot Cicognani, che a Civitanova fece male alla Rossella con 20 punti, infortunatosi a gennaio e sostituito da Osmatescu, classe ’96 per 201 cm, in queste sette partite ha segnato 7 punti e preso 5 rimbalzi di media. Il miglior realizzatore di coach Bianchi è quindi capitan Lagioia, 11.7 di media con quasi tre triple a partire segnate col 40%. Lo seguono in doppia cifra l’ala Staffieri, buon tiratore e terzo migliore del girone per palle rubate, l’esperto play Salamina, più di 5 assist a partita, e il talentuoso lungo classe ’98 Milojevic, 10.4 punti e 7.4 rimbalzi ad allacciata di scarpe. Chiude la rotazione principale il veterano Musso.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana