Rosati, quella mossa che profuma di bruciato: contatta la cordata avversaria per…allearsi

SERIE C – Il ds e l’avvocato Gammieri rappresentavano due imprenditori interessati alla Fermana, poi però hanno tentato di avvicinarsi ai competitors: come si traduce?

La Fermana sottoscrive accordi con il Panchester United, squadra degli anziani calciatori che camminano (un po’ com’è accaduto sino ad oggi nei canarini di Serie C…), il presidente Umberto Simoni si fa fotografare sorridente, ma intanto il club vive ore poco chiare tra scadenze che si avvicinano, difficoltà, e manifestazioni di interesse di gente che si professa ben disposta a entrare in società.

Imprenditori seri e solidi o speculatori? Nel frattempo il noto ds Gianni Rosati, innamorato di Fermana, ci sta riprovando ancora dopo il tentativo vano nell’estate 2020. Con l’avvocato Gammieri ha incontrato l’advisor Tintinelli sabato mattina asserendo di rappresentare due fantomatici imprenditori fermani. I nomi? Non li ha detti manco al sindaco Calcinaro e all’assessore Scarfini. Insomma, molta poca chiarezza. Nei seguenti giorni, poi, la mossa che puzza di bruciato. Rosati avrebbe infatti contattato i suoi “avversari”, ossia i membri di quella cordata fermana che si starebbe creando. “Vogliamo metterci insieme?”, sarebbe stata la proposta choc.

Un tentativo difficile da leggere. E se quegli imprenditori sbandierati dal ds non esistessero? E se fosse un tentativo per montare sull’altra cordata e farsi ugualmente strada? Il tempo, speriamo presto, darà le sue risposte. Di sicuro ci vogliono i soldi, non i bluff.

Intanto continua il via vai. Oggi in sede è arrivato il nuovo allenatore della Primavera gialloblu, Salvatore Alfieri, classe ’69, ex calciatore professionista di B ed A. Nativo di Cerignola, dovrebbe aver base a Termoli. La foto con il dg Galassi è stata pubblicata dal club. La speranza è che il vitto e l’alloggio se lo paghi di tasca propria, perchè la Fermana non può sopportare altre spese del genere.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS