Roma di altro livello, Ancona senza appello

PRIMAVERA – La sfida del Lanari termina 7 a 2

La Roma trema ad inizio ripresa ma poi impartisce una severa lezione ad un’Ancona che ha tenuto per larghi tratti bene il campo. Avvio shock per i dorici che subiscono a freddo la rete di Cherubini che da posizione defilata indovina la conclusione sotto la traversa. Il dominio dei giallorossi è sterile, con i dorici che difendono bene i propri 16 metri e provano qualche proiezione offensiva senza peraltro esito. La compagine di Guidi raddoppia con un rasoterra chirurgico di Ciuferri al minuto 18. I biancorossi vanno in confusione e la Lupa potrebbe triplicare, Ta Cesco Joao Gabriel ubriacante sulla sinistra pallone servito su di un piatto d’argento per Loukima che da pochi passi spara clamorosamente alto. Il tris è rimandato di poco, al 26° Satriano è glaciale dal penalty spiazza Raimondi. Lo stesso vice capitano giallorosso sciupa in diagonale alla mezz’ora il poker. Nella ripresa il match si riapre incredibilmente con un uno-due dei dorici in avvio. Amico con una bastonata dalla distanza sigla l’1 a 3 e poi il raddoppio con Amico in una classica azione di contropiede molto ben orchestrata. La Roma schiuma rabbia e si riversa in avanti sprecando gol a grappoli, serve la lucidità di Volpato, che non a caso ha già esordito in serie A, a blindare il punteggio sul 4 a 2. I giallorossi si sciolgono e fanno ancora centro con Falasca, Mistano e Koffi.

il tabellino:

ROMA : Del Bello, Vetkal (74′ Oliveras), Chesti, Cherubini (50′ Koffi), Pellegrini (62′ Silva), D’Alessio (50′ IKovic), Satriano, Loukarima (65′ Mistano), Falasca, Ta Cesco Joao Gabriel (41′ Volpato); A disp: Baldi, Razumejeves, Cassano, Keramitsis, Liburdi; All. Guidi.

ANCONA: Raimondi, Curzi, Galavotti (60′ Sopranzi), Fiorentino (55′ Fabiani), Rosolani, Ascolese, Benigni, Romanelli (45′ Pangrazi), Useini (60′ Fossi), Amico, Gurini (45′ Marcolini). A disp: Gasparoni, Bekjri, Bugari, Camara, Cappelletti, Ferrari; All. Recchi.

Arbitro Pellegrini di Macerata, assistenti Bara e Sannucci di Macerata.

Ammonito: Pellegrini (R).

Reti: 1′ Cherubini, 18′ Ciuferri, 26′ Satriano (Rig), 41′ Gurini, 43′ Amico, 53′ Volpato, 67′ Falsasca, 73′ Mistano, 78′ Koffi.

Spettatori 500 circa.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana