Ritrovato il dipinto trafugato dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate: una denuncia

Era stato rubato nel dicembre 2006

Nel mese di settembre del 2022, grazie alla segnalazione di un cittadino, i carabinieri della Stazione di San Severino Marche si sono recati per un controllo all’interno di un laboratorio di restauro. Dentro i militari hanno individuato un quadro che, per le caratteristiche del soggetto rappresentato e per le dimensioni, poteva corrispondere ad un’opera trafugata dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate, in località Castel San Pietro anni fa.

Da una ricerca effettuata presso gli archivi del Comando è effettivamente emerso che l’opera intitolata “Sant’Antonio Abate in visita a San Paconio morente” era stata oggetto di furto denunciato il 30 dicembre del 2006 dal parroco dell’epoca.

I Carabinieri di San Severino Marche hanno pertanto richiesto l’ausilio del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Ancona, specializzato in materia, per la conferma del dato anche in relazione all’autenticità dell’opera d’arte. Nei giorni successivi i militari hanno invitato in caserma un cittadino residente in località Castel San Pietro, frequentatore della parrocchia di quella frazione, che ha fornito ulteriori riscontri sulla corrispondenza dell’opera rubata evidenziandone il deterioramento nel colore dovuto verosimilmente alle condizioni di conservazione.
Il committente è stato quindi identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per ricettazione di beni culturali.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS