Ritirata la mozione sulla sanità, Bottiglieri: “Andrà in commissione”

Il documento non era stato firmato dalla maggioranza di San Benedetto del Tronto

Nel Consiglio comunale di sabato 26 marzo è stata ritirata la mozione sulla sanità presentata da Aurora Bottiglieri del gruppo Pd, Articolo Uno, Nos.

La Bottiglieri all’inizio della discussione si era espressa per il ritiro, specificando che sarebbe stata ripresentata la stessa mozione in una prossima assise. Ma Stefano Gaetani si opponeva:  “Vuol dire che ridiscuteremo questa? Non sono d’accordo. In precedenza era stata ritirata la mozione presentata da Gino Micozzi perché c’eravamo dati appuntamento con la Regione per un Consiglio aperto sulla Sanità. Finché c’è l’emergenza Covid non si può programmare un consesso aperto. Dopo il 10 aprile forse si potrà stabilire una data. Poi si potrà proporre una nuova mozione”.
Anche Giorgio De Vecchis ha chiesto il ritiro, mentre Umberto Pasquali ha espresso contrarietà, contestando l’attività del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso “che prima delle elezioni voleva il nuovo ospedale a San Benedetto, poi ha cambiato idea”.
Su suggerimento del presidente del Consiglio Eldo Fanini la Bottiglieri ha chiesto 10 minuti di pausa per riflettere.
“La ritiro – ha detto la Bottiglieri al rientro in aula – per poi discuterla in commissione. La ripresenterò immediatamente”.
Con la mozione si chiedeva alla Regione Marche di finanziare l’ospedale di primo livello a San Benedetto del Tronto e di ripristinare i servizi al Madonna del Soccorso.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia