Rita morì e donò gli organi: il ricordo un anno dopo l’addio

Il decesso dopo un problema cardiaco, domani una Santa Messa per stringersi ancora nel dolore

Il tempo vola ma non solo quando si è felici. Anzi, stavolta sarà una ricorrenza tutt’altro che gioiosa anche se capita nel cuore delle festività natalizie. Domani, giovedì 28 dicembre, sarà celebrata una Santa Messa in ricordo di Maria Rita Liberati, al primo anno dal suo decesso avvenuto il 29 dicembre 2022. La donna, 54enne, morì all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli Piceno in seguito ad un problema cardiaco. Conosciuta molto soprattutto nella sua zona di Piazza Immacolata, Rita – così chiamata da tutti – lavorava nella camera di commercio e ha anche cantato nel “Piceno Pop Chorus”. Soprattutto, il ricordo resta vivo anche perché la donna per suo volere ha donato degli organi a scopo di trapianto terapeutico. Cornee, fegato e reni hanno aiutato altre persone e questo non può far altro che lasciare un sorriso. La celebrazione, ad un anno dalla scomparsa, si terrà come detto giovedì 28 dicembre nella Chiesa di Santa Maria Goretti ad Ascoli Piceno, alle ore 19:00. Un momento per star vicino a parenti ed amici che ancora si stringono intorno al ricordo di una donna speciale.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS