Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Ripescaggio in D, per il Castelfidardo chance pari a zero

img
Franco Baleani, presidente del Castelfidardo

CALCIO – I biancoverdi sono quattordicesimi in graduatoria e sono cinque i posti liberi in quarta serie

Sono vicinissime allo zero le chance di ripescaggio in serie D del Castelfidardo. Un plauso alla società fidardense per averci provato, nonostante la scottante retrocessione all’ultimo posto, a restare aggrappata alla quarta serie. Il quattordicesimo posto in graduatoria però, equivale alla cruna di un ago per il Castelfidardo, e riuscire ad entrarci servirebbe solo un miracolo. Sono 16 infatti le squadre che hanno presentato domanda di ripescaggio lo scorso venerdì  (verrà escluso il Rotonda per essere già stato ripescato negli ultimi tre anni), data ultima per chiedere la riammissione in D. Procediamo con ordine. Per quanto concerne le formazioni marchigiane, con ogni probabilità il Fano verrà riammesso in serie C per la gioia di una piazza che sarà per il quarto anno consecutivo ai blocchi di partenza di un campionato professionistico. In Lega Pro, oltre ai granata, verranno ripescate altre cinque formazioni che libereranno spazio in serie D. Tra le formazioni rinunciatarie invece, risulta solo il Rezzato, quindi ad oggi sarebbero 157 le formazioni aventi diritto su 162 (numero ridotto quest’anno) che andranno a comporre i nove gironi di serie D. Sarebbero solo cinque dunque gli slot vacanti da riempire con i ripescaggi e per il Castelfidardo, posizionato al quattordicesimo posto davanti solo all’Igea Virtus Barcellona, solo un’ecatombe di squadre (altre nove) entro il 29 luglio quando la Covisod emetterà il giudizio definitivo, potrebbe consentire alla società biancoverde di essere ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie D.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar