Rintracciati in giro per la città e con precedenti per truffa: scatta rimpatrio per due irregolari

Contrasto all’immigrazione clandestina

Nell’ambito di servizi finalizzati a contrastare l’immigrazione clandestina ed il degrado urbano, disposti dal Questore di Ancona, su indicazione del Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica, volti ad incrementare la sicurezza complessiva dei cittadini, personale dell’U.P.G.S.P. della Questura di Ancona e del Reparto Prevenzione Crimine Marche/Umbria ha rintracciato due cittadini tunisini, irregolari sul territorio nazionale, che si aggiravano nelle vie del centro città.

I due, dopo essere stati controllati ed identificati e con precedenti di polizia per truffa, sono stati invitati in Questura perché non in regola sul territorio nazionale.

Sono stati presi in carico da personale dell’Ufficio Immigrazione, che ha notificato loro i provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale. Gli stranieri sono stati inoltre sottoposti alle misure del trattenimento del passaporto e dell’obbligo di firma in attesa di essere rimpatriati, con trasferimento dedicato.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana