Rimini-Vis Pesaro: mai una partita come le altre

SERIE C – Ultime dal campo e probabili formazione

Rimini-Vis Pesaro non è mai una partita come le altre. Espressione di due centri divisi da pochi chilometri, seppur appartenenti a regioni diverse, le due realtà hanno sempre dato vita a campanili vibranti.

L’ultimo, vinto per 1-0 dai romagnoli, si è disputato nel 2020 prima dell’esplosione della pandemia. Nei cuori dei tifosi pesaresi rimarrà indelebile la finale playoff dell’11 giugno 2000 nell’allora Serie C2 che consegnò la promozione in C1 alla Vis Pesaro grazie alla rete di Armando Ortoli. Domenica (ore 14.30, al Neri) il derby tornerà ad assegnare punti preziosi per l’alta classifica. È una matricola solo sulla carta il Rimini, lanciato in orbita dal blitz di Gubbio e ricco di giocatori importanti come Regini (ex Napoli e Samp), Laverone (ex Ternana) e Santini (ex Ascoli). La Vis è partita bene e sarebbe prima con 16 punti se non avesse subito due rimonte in zona Cesarini a Pontedera e Sassari.

Si aspetta un’altra prova convincente David Sassarini che punta sulla forza del collettivo contro un avversario forte. “Il Rimini vanta diversi elementi con esperienze in categorie superiori – ha dichiarato il mister della Vis – ma andremo a giocarcela con entusiasmo e con la voglia di essere propositivi. Sappiamo quanto l’ambiente tenga a questa partita e daremo tutto per continuare la nostra marcia. Vedo i miei ragazzi crescere giorno dopo giorno e sono convinto che si regaleranno belle soddisfazioni”. La settimana sarà caratterizzata dal turno infrasettimanale contro la Lucchese, ma non ci saranno calcoli particolari nella gestione delle energie. “Vogliamo iniziare bene un ciclo intenso. Abbiamo poche scelte a centrocampo a causa degli infortuni, ma sapremo adeguarci alla situazione. Il gruppo ha lavorato bene e proverà a imporre il proprio gioco, non lasciandosi intimidire dalle potenzialità del Rimini”.

Nonostante il rientro di Ghazoini dopo due giornate di squalifica, non mancano i problemi a Sassarini, che si ritrova con Cusumano e Rossoni non al top della condizione e senza Di Paola oltre a Marcandella, la cui stagione sembra già finita a causa della rottura del crociato. Al centro della difesa tornerà titolare Bakayoko, mentre Astrologo si candida per un posto a centrocampo. Promette scintille il duello tra attaccanti prolifici: il capocannoniere Santini (6 reti) nel Rimini e l’inseguitore Fedato nella Vis.

PROBABILI FORMAZIONI

RIMINI (4-3-3): Zaccagno; Laverone, Pietrangeli, Panelli, Regini; Delcarro, Pasa, Tonelli; Gabbianelli, Vano, Santini. All. Gaburro.

VIS PESARO (4-3-3): Farroni; Borsoi, Gavazzi, Bakayoko, Zoia; Astrologo, Coppola, Aucelli; Cannavò, Fedato, Provazza. All. Sassarini.

ARBITRO: Kumara di Verona.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS