Rilancio Ippodromo Mori: “Undici giornate di corse. Al lavoro per il ritorno del Palio dei Quartieri”

CIVITANOVA MARCHE – Turchi e Pierini insieme per un incontro

Undici giornate di corse che si disputeranno tra la fine di marzo, aprile e maggio, anche durante i giorni di festa e la volontà, dopo 10 anni di assenza, di riportare a Civitanova il “Palio dei quartieri”. A trainare la “corsa” verso il rilancio turistico e sociale dell’Ippodromo Mori, è l’amministrazione comunale di Civitanova. Pierpaolo Turchi, consigliere comunale ed esperto di cavalli, delegato dal sindaco Fabrizio Ciarapica ha partecipato ieri pomeriggio, insieme a Massimo Pierini, ad un incontro con la famiglia Mori.

“Obiettivo e volontà di questa amministrazione – ha detto Pierpaolo Turchi – è quello di rilanciare il settore dell’ippica ed in particolare l’Ippodromo, una struttura assolutamente strategica per il territorio e
con grandi potenzialità da un punto di vista turistico. Ancor più in questo momento storico dove, grazie alla ritrovata socialità post Covid, si privilegiano sempre più le attività all’aria aperta. E l’ippica può senza dubbio rappresentare una grande attrattiva, specialmente tra le famiglie e le nuove generazioni”.

La partenza è sicuramente quella giusta: “Stiamo lavorando per mettere a punto un programma che vuole puntare anche all’intrattenimento e che soprattutto coinvolga tutta la città.
L’Ippodromo deve tornare ad essere un polo turistico attrattivo. E la volontà di renderlo luogo aperto alla città si sposa bene con la nostra idea di Civitanova”.
Oltre alle corse, un possibile grande ritorno. “Il palio dei quartieri è una corsa a cui siamo affezionati – continua Turchi – Un evento dal vivo unico ed emozionante, in cui convivono tradizione, valori positivi e sentimento sportivo. E soprattutto un evento sempre molto atteso che rafforza il senso di comunità. Cercheremo di fare tutto il possibile per organizzarlo”. Turchi punta l’attenzione anche sul Museo Storico del Trotto.”Tutta Civitanova deve essere orgogliosa di avere una struttura unica come l’Ippodromo Mori di cui fa parte anche questo museo. Parliamo di una notevolissima quantità di materiale documentario raccolto, da oltre vent’anni e con grande passione, dal Capitano Ermanno Mori. E’ una struttura unica nel suo genere in Italia che dà lustro a Civitanova e come tale va valorizzata”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS