Rigore della discordia, l’Osimana attende il verdetto: “Siamo fiduciosi, in caso di ripetizione valuteremo ricorso”

PROMOZIONE – A parlare è il Ds Giacco. Nel prossimo comunicato ufficiale il Giudice Sportivo farà luce sull’episodio che ha segnato la gara contro la Fermignanese

Nel campionato di Promozione l’Osimana passa per 3 a 0 sul campo del Sassoferrato Genga, i Portuali pareggiano con l’Atletico Mondolfo, mentre la Vigor rifila un secco 3 a 0 all’Olimpia. Al momento la classifica vede l’Osimana in testa con 48 punti, Vigor Castelfidardo 43 con un punto di ritardo i Portuali ma quella appena iniziata sarà una settimana decisiva per la formazione giallorossa con il giudice sportivo che sarà chiamato a decidere sull’incontro tra l’Osimana e la Fermignanese, vinto sul campo dalla squadra di casa per 1 a 0, ma il risultato non è stato omologato.

Mercoledì si saprà la decisione in merito a questa gara dove la Fermignanese ha fatto ricorso per la nota questione del calcio di rigore con il pallone che è stato toccato con le mani dal giocatore ospite la cui intenzione era quella di rimetterlo nel dischetto in quanto, a suo avviso era stato spostato dal vento. Una scelta che è stata punita con un fallo di mano con conseguente concessione del calcio di punizione per l’Osimana. Una cosa è certa, in casa giallorossa si attende con ansia la decisione del giudice sportivo come conferma Giovanni Giacco, Ds dell’Osimana: “Siamo fiduciosi circa la decisione che verrà presa dal giudice sportivo nella giornata di mercoledì, anche per il fatto che l’arbitro aveva fischiato indicando che il gioco era ripreso e che il calcio di rigore poteva essere battuto. Se la gara dovrà essere ripetuta valuteremo o meno se fare ricorso, resta il fatto che questi tre punti che peraltro avevamo conquistato sul campo in inferiorità numerica, se assegnati ci darebbero la possibilità di incrementare il vantaggio in classifica”.

Tornando alla gara di sabato, che Osimana ha visto in quel di Sassoferrato? “Una squadra cinica che ha saputo trovare il vantaggio nel primo tempo per poi chiudere i conti alla ripresa delle ostilità quando il Sassoferrato è calato alla distanza. Risultato a parte, vorrei fare i complimenti alla squadra di casa che ha cercato in tutti i modi di contrastare questa Osimana. Non era una partita semplice, ci mancavano Calvigioni e Buonaventura per squalifica, poi dopo 20 minuti di gioco abbiamo perso anche Patrizi per un problema muscolare. Il giocatore verrà valutato in questi giorni dallo staff medico ma non ci dovrebbero essere grossi problemi circa il suo recupero”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS