Righi ds dell’Ascoli, un dato oltre lo scetticismo: con lui sbocciò…Walid Cheddira

SERIE C – Il nuovo dirigente bianconero ha trottato da D e C, a Mantova in Lega Pro fu il primo a dare davvero fiducia all’attaccante italo-marocchino che iniziò a imporsi in modo devastante

Un dato oltre lo scetticismo. Emanuele Righi è il nuovo direttore sportivo dell’Ascoli, un tipo fumantino, poco diplomatico, che non sempre è un difetto. Dirigente nella fase di transizione? Sì, ma con la qualità di riconoscere…la qualità. Una polizza per Righi è rappresentata da…Walid Cheddira, l’attaccante metà marocchino metà marchigiano che adesso è di proprietà del Napoli ed è reduce da 7 reti realizzati in Serie A con la maglia del Frosinone, dopo aver oltretutto partecipato al Mondiale 2022 con il Marocco.

Righi fu infatti il primo a dare davvero fiducia a “Walone” nella Serie C 2020-21, portando il ragazzotto a Mantova in Lega Pro. Cheddira era reduce da un anno di apprendistato diviso a metà tra Lecco ed Arezzo – poche presenze prima del Covid e zero reti -. A Mantova, però, trovò tutto ciò di cui aveva bisogno. A fine campionato siglò per i virgiliani 9 reti e si procurò una miriade di calci di rigore, da lì partì la vera carriera dell’attaccante ex Loreto e Sangiustese, nato in Promozione e arrivato in A. Passando per il Mantova di Righi. Poi 28 esultanze a Bari tra B e C e la massima serie. Mentre Righi ha continuato a sbattersi tra Lega Pro e Serie D, vincendo campionati, vivendo momenti non semplici. Ed ora l’occasione Ascoli, per farla durare più a lungo possibile.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS