Rientra in Italia e accusa seria polmonite: donna grave in terapia intensiva

La 38enne è risultata positiva al Covid

Grave una donna di origini kosovare, residente in un comune della provincia di Macerata, di 38 anni e non vaccinata che finisce in terapia intensiva. La donna sarebbe arrivata all’ospedale di Fabriano l’altro ieri in condizioni critiche a causa di una serie di sintomi che sono andati peggiorando. Gli esami e il tampone hanno spinto i sanitari a trasferire d’urgenza la paziente all’ospedale regionale di Torrette. Qui gli esperti della terapia intensiva Covid attivata nel reparto di clinica di rianimazione hanno avuto pochi dubbi: la donna andava subito intubata a causa di una forma molto seria di polmonite interstiziale.

La 38enne non era vaccinata contro il virus così come il marito, risultato positivo precedentemente rispetto alla donna. La paziente sarebbe rientrata in Italia e nelle Marche da pochissimi giorni dopo un periodo trascorso, sembra, nel Paese d’origine al confine tra Serbia e Albania. Non è facile capire se la poveretta si sia contagiata in occasione del viaggio oppure una volta rientrata in Italia, di sicuro il marito era già positivo, anch’egli non vaccinato, e non è improbabile che il contagio sia stato automatico.

LE ULTIME DA MACERATA E PROVINCIA

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi