Ricercato da cinque anni, usa i documenti di un connazionale latitante: nigeriano arrestato alla stazione

Il 47enne è stato fermato dalla Polizia Ferroviaria di Falconara Marittima

La Polizia Ferroviaria di Falconara Marittima ha arrestato in stazione un cittadino nigeriano di 47 anni in esecuzione di un decreto di condanna a 4 anni, 9 mesi e 13 giorni, per pene concorrenti in materia di stupefacenti.

A seguito delle consuete verifiche effettuate dalla Polizia Ferroviaria nelle stazioni, gli agenti hanno proceduto al controllo di un viaggiatore che stava salendo a bordo di un treno. L’uomo, alla richiesta degli agenti, ha esibito una Carta d’Identità Italiana ed un regolare permesso di soggiorno. Dai successivi controlli però, è emerso che i documenti erano intestati ad un connazionale, di fatto molto somigliante allo straniero fermato, ricercato per espiare 4 mesi di reclusione a seguito di una condanna per spaccio di stupefacenti. Particolare di cui il nigeriano non era a conoscenza.

Ulteriori ed approfonditi accertamenti, eseguiti in collaborazione con la Polizia Scientifica di Ancona, hanno permesso di provare la vera identità dello straniero gravato da un mandato di carcerazione emesso nel 2015 dalla Procura di Milano.

L’uomo al termine delle operazioni di rito è stato associato in carcere.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia