Resti umani in parco a Roma, e se si trattasse di Andreea Rabciuc?

La 28enne romena era scomparsa da Montecarotto – Ancona – il 12 marzo 2022 dopo una lite con il fidanzato. Dettagli da verificare

La procura di Ancona ha contattato le autorità giudiziarie di Roma per avere aggiornamenti sui resti di un corpo umano ritrovati sabato scorso a Roma, al Pigneto, in un parco, in via Ettore Fieramosca 114. La pm Irene Bilotta vuole capire se si tratta di Andreea Rabciuc, la 28enne romena scomparsa nelle campagne di Montecarotto il 12 marzo 2022, dopo una lite con il fidanzato.

Si faranno verifiche sul Dna. Un escavatore, che puliva il terreno di proprietà di Ferrovie dello Stato, ha tirato su uno scheletro, all’interno di un canale di scolo. Stando al medico legale che lo ha visto nell’immediatezza del ritrovamento si tratterebbe di una donna, sui 30 anni, la cui morte risale a circa un anno fa. Lo scheletro aveva anche una collanina. Dettagli che potrebbero coincidere con Andreea.

Le prime segnalazioni arrivate poco dopo la sua scomparsa erano state fatte proprio da Roma, sia alla trasmissione Rai “Chi l’ha visto?” che all’avvocato dell’unico indagato sulla scomparsa, il fidanzato Simone Gresti che è accusato di sequestro di persona e spaccio di sostanze stupefacenti. Gresti è indagato a piede libero e ha sempre negato di aver fatto del male alla fidanzata e avere a che fare con la sua scomparsa.

Della donna, nonostante le ricerche riprese anche la settimana scorsa con un cane molecolare specializzato nel ritrovare cadaveri, non c’è sinora traccia. Andreea è scomparsa dopo una serata trascorsa in una roulotte, con Simone e altri due amici, in un terreno nelle campagne di Montecarotto. Alle prime luci dell’alba del 12 marzo 2022 la 28enne avrebbe litigato con il fidanzato e si sarebbe incamminata lungo la via Montecarottese per tornare a Jesi da sola, lasciando il suo cellulare a Gresti. Da quel momento è sparita nel nulla.

(ANSA)

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS