Renzi è il nuovo presidente della Samb: pagati 440 mila euro dal notaio

Renzi, presidente Samb

SERIE C – Le ultime in casa rossoblu

di Giuseppe Marzetti

Ora è ufficiale, Roberto Renzi diventa il 26º presidente della storia Samb. Tutto definito qualche minuto fa dal notaio Pietro Caserta, nello studio in via Togliatti a San Benedetto del Tronto dove si sono tenute entrambe le aste fallimentari.

Infatti, dopo l’assegno circolare depositato lunedì scorso rispettando tutte le indicazioni del Tribunale, l’immobiliarista romano oggi (giovedì 27 maggio) ha presentato anche quello di 440mila a saldo dell’offerta per rilevare il complesso aziendale della Samb fallita lo scorso 4 maggio.

Renzi è uscito sorridente dallo studio notarile, ma ora sarà atteso da un mese ricco di scadenze, con in testa l’affiliazione alla FIGC da effettuare entro il 5 giugno. Poi via al pagamento dei debiti sportivi e alla fideiussione bancaria da depositare per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C.

Solo successivamente si passerà alla costruzione della squadra per la nuova stagione, con la ridiscussione di tutti i contratti pluriennali di calciatori, staff e dirigenza.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia