Regionali Marche: Verdi e Civici sostengono la candidatura di Mangialardi a Presidente

“Con lui si aprirà una fase nuova che coinvolgerà sempre di più il mondo dell’associazionismo, del terzo settore e i movimenti civici”

Da Gianluca Carrabs (Verdi) e Massimiliano Bianchini (Civici), riceviamo

Nelle Marche bisogna suggellare un patto per una grande alleanza per l’equità generazionale, lo sviluppo sostenibile e l’ambiente.

La nostra generazione è la prima a sperimentare il rapido aumento delle temperature in tutto il mondo e probabilmente l’ultima che effettivamente possa combattere l’imminente crisi climatica globale,bisogna lanciare un’alleanza per il clima che deve agire subito e l’azione deve essere rapida e decisa. I comuni svolgono un ruolo decisivo nella mitigazione degli effetti conseguenti al cambiamento climatico, soprattutto se si considera che l’80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 è associato alle attività urbane. Il Cambiamento climatico è la sfida del nostro tempo.

Maurizio Mangialardi alla guida dell’Anci, ha dimostrato anzi tempo grande attivismo su questi temi, facendosi promotore e sottoscrittore del Patto dei Sindaci per l’Energia e il Clima. Con lui si aprirà una fase nuova che coinvolgerà sempre di più il mondo dell’associazionismo, del terzo settore e i movimenti civici. Oggi è imprescindibile una grande Alleanza per il Clima che promuova un nuovo modello di sviluppo partendo dai Verdi con i Civici di Massimiliano Bianchini, per aprirsi alle più importanti esperienze amministrative del nostro territorio. Dobbiamo impegnarci nell’attuazione di politiche attive, per garantire a tutti i cittadini i servizi pubblici essenziali, dalla sanità ai servizi sociali, dal lavoro, all’istruzione, migliorando i risultati ottenuti negli ultimi 5 anni. Con loro disegneremo il nuovo modello di sviluppo delle Marche più equo, sostenibile e legalitario.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia