Regionali, a Senigallia l’incontro con il prof. Sauro Longhi

Appuntamento oggi (15 febbraio) alle ore 17 presso il Palazzetto Baviera

Giovani, tecnologia cultura e turismo. Di questo ed altro ancora si parlerà oggi pomeriggio alle 17 alla Sala del Fico nel Palazzetto Baviera a Senigallia in occasione di un incontro promosso dal professore Sauro Longhi, ex Rettore dell’Università Politecnica delle Marche e candidato alle prossime elezioni Regionali.

Nei giorni scorsi ad Ancona lo stesso Sauro Longhi aveva presentato il Manifesto per le Marche iniziando a fissare i primi punti della campagna elettorale. E proprio la cultura riveste un ruolo importante nello sviluppo della Regione, come ha più volte sottolineato lo stesso ex Rettore dell’Università Politecnica delle Marche: “La cooperazione, la solidarietà, l’aiuto verso chi si trova in difficoltà, hanno contribuito nel passato alla crescita e alla creazione di modelli di sviluppo quanto è bastato per trasformare la nostra regione da una economia agricola in una post industriale. Conoscenza, competenze ma anche cultura hanno avuto ed avranno un ruolo di primo piano per arricchire e potenziare alcuni settori come il manifatturiero, dell’artigianato del commercio e del turismo“.

Incontro quello di Senigallia che toccherà poi una serie di temi legati ai giovani e alle nuove tecnologie: “Se le Marche vogliono rimanere regione importante nello scenario europeo – puntualizza lo stesso Sauro Longhi – sarà fondamentale sviluppare le nostre politiche di crescita in linea con il resto d’Europa, investire nella conoscenza e quindi nell’istruzione. Le trasformazioni legate al mondo del lavoro a volte sono accompagnate da cambiamenti tecnologici e organizzativi e queste sfide possono offrire opportunità di occupazione e sviluppo”.

Temi senza dubbio interessanti come quelli legati al sistema sanitario, alla ricostruzione delle zone interessate dal sisma e la qualità della vita.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia