Recanatese verso Fiuggi con un’assenza

Giovanni Pagliari, allenatore Recanatese

SERIE D – Il tecnico giallorosso, Pagliari: “Mi aspetto una squadra determinata, Amadio tra i pali? Dà sicurezza”. Morazzini out

Lo 0-0 di Rieti l’ultimo ricordo della Recanatese in campo. Un pari dove due cose importanti sono state evidenziate: la finalmente ritrovata solidità difensiva, ma allo stesso tempo le importanti lacune offensive di una squadra che non riesce a pungere nel migliore dei modi.

Se per la prima è stata trovata la soluzione inserendo Amadio tra i pali, per la seconda mister Pagliari spera di rimediare con il rientro davanti di Mario Titone, figura chiave che dovrà trainare l’attacco della Recanatese. “Ho scelto l’esperienza tra i pali perché la retroguardia ha bisogno di sicurezze che inevitabilmente vengono trasmesse anche ai difensori i quali possono avere le spalle coperte. La gara di Rieti, per il momento, ci ha dato ragione. Abbiamo avuto due settimane per poter lavorare sul piano tecnico e tattico, sfruttando a pieno tutto il tempo a disposizione per curare i particolare. Un qualcosa che finora è stato impossibile con i ritmi forsennati del calendario”.

Domani (domenica con fischio d’inizio alle ore 15) la Recanatese scenderà in campo a Fiuggi a caccia di una vittoria che manca da ormai troppo tempo e serve come ossigeno per iniziare a scrollarsi di dosso una classifica che diventa sempre più asfissiante. “Non ci sarà Morazzini – prosegue il tecnico – fermato da un affaticamento muscolare. Nonostante questa piccola defezione, mi aspetto di vedere una squadra determinata in grado di fare una grande partita contro una squadra altrettanto fresca che è pronta a ripartire alla grande post Covid”.