Recanatese, tifosi delusi: nel mirino Cianni

Lo striscione affisso all'ingresso dello stadio "Tubaldi"

Duro striscione dei supporter apparso all’ingresso dello stadio Tubaldi

La Recanatese e Pera sono arrivati a un bivio e prenderanno inevitabilmente strade diverse. Inutile nasconderci dietro un dito. Emblematica la sua esclusione, con l’arrivo del nuovo mister Pagliari, dalla gara di ieri contro il Tolentino interrotta dall’infortunio dell’arbitro. Il bomber era comunque presente sugli spalti, ma con le valigie in mano.

Josè Cianni, Dt Recanatese

Una decisione che non è stata affatto apprezzata dai tifosi rimasti profondamente delusi e che ormai si erano affezionati a MP7, diventato un vero e proprio beniamino fin dal suo arrivo nel dicembre del 2017 guidando la squadra alla salvezza.  Emblematico lo striscione apparso in mattinata all’ingresso dello stadio Tubaldi: “Cacciate Pera perché siete alla frutta. Non sentiamo ragioni, Cianni fuori dai co…i”. Parole dure, forti, contro la società e soprattutto contro il direttore tecnico a difesa di quel Manuel Pera con il quale, attraverso i suoi gol, la città di Recanati sognava di arrivare in C.

(foto gentilmente concessa da ilcittadinodirecanati.it)

error: Contenuto protetto !!