Recanatese sfortunata, esordio amaro

SERIE C – Al Tubaldi passa la Torres, giallorossi (senza Sbaffo) colpiscono due legni

L’avevamo presentata come classica gara da tripla ed in effetti poteva finire con qualsiasi risultato. La Torres ha vinto, senza rubare nulla, in virtù di un tasso tecnico, almeno al momento, leggermente superiore e forse anche di una condizione fisica che si è fatta preferire. La Recanatese, tuttavia, sacramenta sulle due clamorose traverse colpite (un refrain, quello dei legni, che si ripete con costante puntualità) e su un “ruggente” finale che non ha prodotto un pareggio che sicuramente avrebbe meritato. Detto questo ai giallorossi, privi non lo dimentichiamo del loro Capitano, non va rimproverato nulla a livello di impegno e della determinazione messa in campo ma, durante la sosta, si dovrà lavorare ed anche parecchio per evitare approcci “timidi” e magari anche il numero degli errori. Altro discorso quello della concretezza che spesso è legata agli episodi e diciamo che, autorete a parte, la sorte non è stata benevola (eufemismo). Padroni di casa con nove-undicesimi della formazione dell’anno scorso con le uniche novità di Melchiorri e di un evanescente Egharevba. Lampante l’intento dei sardi che premono subito sull’acceleratore e sugli sviluppi di un corner battuto da Mastinu, Scotto prova un tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali. Ospiti che pressano alti, si fanno preferire nel possesso palla, danno la sensazione di potersi rendere costantemente pericolosi ma rischiano tantissimo su una sassata di Carpani al 24’ che si stampa sulla traversa con Giampaolo che poi lambisce il montante dai venti metri. La Torres passa poco dopo al termine di un’azione insistita sulla quale c’è un cross dalla destra di Zecca con un perfetto inserimento di testa di Ruocco, vero spauracchio dei giallorossi che insacca. La Recanatese prova a reagire con generosità: ancora Carpani ci prova dalla distanza sfiorando il palo con Zaccagno sulla traiettoria. Pagliari nell’intervallo corre ai ripari inserendo Manè e Re e proprio l’ex ascolano in avvio si rende protagonista di una strepitosa azione finalizzata da un bolide che finisce ancora sulla traversa. Pochi secondi ed è il pari con harakiri di Antonelli su traversone rasoterra di Longobardi. Il match è palpitante: un giro di lancette e Scotto su punizione inganna Meli con una traiettoria velenosissima. La Reca riprende a macinare gioco: apertura illuminante di Melchiorri per Giampaolo, pronto il diagonale, reattivo Zaccagno in angolo. I ritmi calano: Ruocco si divora il raddoppio sparando alle stelle su cross di Fishnaller “ciccato” da Diakitè. La palla d’oro ce l’ha ancora Carpani al 92’ ma la sciupa clamorosamente su un cioccolatino offerto da un superbo Melchiorri dopo un’azione da manuale. I padroni di casa spingono di brutto ed ancora Re e Carpani sfiorano un 2-2 che sarebbe stato di certo più consono all’andamento del match. C’è materiale comunque per riflettere, attendendo il recupero di Sbaffo che in tribuna ha rischiato di giocarsi le corde vocali e l’inserimento dei nuovi ma prima di tutto c’è da ingoiare questo boccone amaro.

RECANATESE (4-2-3-1): Meli, Longobardi, Ferrante, Peretti, Quacquarelli (1’st Manè); Raparo (32’st Gomez), Morrone (19’st Prisco); Egharevba (1’st Re), Giampaolo (24’st Ferretti), Carpani; Melchiorri All.Pesaresi (Pagliari squalificato) A disp. Tiberi, Mascolo, Veltri, Ricci
TORRES (3-4-1-2) Zaccagno; Fabriani, Idda, Antonelli; Zecca, Giorico (42’st Lora), Mastinu (8’st Kujabi), Pelamatti; Ruocco; Scotto (17’st Fishnaller), Diakitè All.Greco A disp. Petriccione, Garau, Liviero, Siniega, Masala, Menabo, Dametto, Cester, Pinna, Sanat
Arbitro: Silvia Gasperotti di Rovereto
Rete : 29’pt Ruocco, 5’st Antonelli (aut), 6’Scotto
Note: Spettatori 550 di cui 60 ospiti ammoniti Antonelli, Idda, Giorico, Prisco, Zaccagno. Angoli 5-5Recupero 0’+6’

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS