Recanatese, scontro al vertice: a Fiuggi per continuare ad essere grande

Giovanni Pagliari, allenatore Recanatese

SERIE D – Pagliari: “Voglio vedere una squadra gagliarda e consapevole dei propri mezzi, vogliamo proseguire l’ottimo momento”

Scontro ad altissima quota quello che si prospetta domani alle 14.30 al Comunale di Fiuggi dove i padroni di casa, primi in classifica, ospitano una Recanatese che corre come un treno e dista solo due lunghezze dalla vetta con una partita in meno. “Sarà una partita tosta contro una squadra quadrata e tosta che gioca in contropiede cercando spesso Fall e Ficara”. L’augurio di mister Pagliari alla vigilia è uno solo, “vedere una Recanatese gagliarda e consapevole dei propri mezzi in grado di proseguire l’ottimo momento di forma”.

E come dar torto al tecnico giallorosso. Dopo il ko col Tolentino è stata una Recanatese in crescendo, capace perfino di rifilarne 6 al Nereto. E proprio con quel ricordo del 6-0 che i giallorossi scenderanno in campo e dovranno essere in grado di confermare quella maturità necessaria a portare a casa la partita.

Gli undici che scenderanno in campo saranno logicamente diversi da quelli visti col Nereto, la squadra dovrebbe essere confermata almeno per nove undicesimi. Tra i pali ci sarà sicuramente Amadio al posto di Urbietis impegnato con in Nazionale. Un qualcosa che costringerà nuovamente Pagliari a schierare un under in campo. “Metterei la firma da qui fino a fine anno ad avere una squadra sempre così al completo e tutti meritevoli di una maglia da titolare”. Ecco allora l’ampia rosa di soluzioni. La scelta più accreditata sembra essere quella di affiancare al centro della difesa Alessandretti al posto di Pacciardi. Una soluzione già collaudata in precedenza. Nel quartetto offensivo invece, Senigagliesi, tra i più in forma, con ogni probabilità avrà ancora una maglia da titolare.

La pioggia che si abbatterà sul terreno di gioco, da quanto si evince dalle previsioni meteo della vigilia, non preoccupano il tecnico che si affida ciecamente all’intelligenza tecnico-tattica dei suoi ragazzi, bravi a mutare tra un terreno sintetico (dove si allenano quotidianamente) e quello che potrebbe essere un manto allentato come lo troveranno a Fiuggi.

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana