Recanatese regina d’inverno, la storia recente incoronerebbe i giallorossi

Un'esultanza della Recanatese

SERIE D – Sette volte su dieci si vince, nelle ultime dieci stagioni nel girone F solo tre volte chi era primo a fine girone d’andata non ha vinto il campionato

La Recanatese corre spedita verso la sfida di Chieti in programma domenica alle 14.30. Una partita che chiuderà un girone d’andata già saldamente nelle mani dei giallorossi che si son laureati campioni d’inverno con una giornata d’anticipo. La classifica vede la truppa di Pagliari al comando con 39 punti e potrebbe girare la boa addirittura con 42. Un bottino che, storicamente parlando, ha condotto le squadre in serie  C.

Ripercorriamo le ultime dieci stagioni del girone F e possiamo vedere come solo in tre occasioni la squadra che si è laureata campione d’inverno non è riuscita poi a vincere il campionato. Nel recentissimo passato due rimonte sono memorabili e, clamorosamente, vedono protagonista nel bene e nel male il Matelica. Nella stagione 2017/2018 i biancorossi di Tiozzo, campioni d’inverno con 44 punti sulla Vis Pesaro (40), riuscirono anche ad allungare nel girone di ritorno per poi incassare una clamorosa rimonta nel rush finale e perdere il campionato all’ultimo respiro. Nel 2020 però il Matelica esultò. Il Notaresco chiuse il girone d’andata con un netto +9 sui matelicesi (43 punti a 34) e poi una storica rimonta conclusasi con l’interruzione del campionato causa Covid, tempo sufficiente per permettere al Matelica di compiere il sorpasso ed esultare mesi dopo.

Un’altra eccezione, più storica questa, accadde nella stagione 2012/2013. Lotta a due tra Samb e San Cesareo. Quest’ultima si laureò campione d’inverno con 39 punti, +2 sui rossoblu. Nel girone di ritorno però, la Samb vinse lo scontro diretto e mise la freccia per poi andare a vincere il campionato con 71 punti, mettendosi alle spalle il Termoli.

In altre sette occasioni però, chi si è laureato campione d’inverno alla fine ha festeggiato il trionfo del campionato. Andiamo a ritroso. La scorsa stagione il Campobasso è stato dominatore assoluto del campionato, titolo di regina d’inverno ad honorem vedendo anche i numerosi rinvii, ma alla fine della fiera, andando a rivedere la classifica a posteriori, alla 17esima giornata i lupi erano primi.  Nella stagione 18/19, unico campionato a 20 squadre, dopo 19 giornate il Cesena capolista con 44 punti è riuscito a confermarsi anche a fine campionato. La stagione 201&/2017 la ricorda molto bene Ferrante, la Fermana si laureò campione d’inverno con 32 punti proprio all’ultima giornata del girone d’andata ai danni del San Nicolò (31 punti). Da quel momento in poi i canarini non mollarono più il primo posto e andarono a vincere il campionato (17 squadre). Nella stagione 2015/2016 la Samb dominò in lungo e in largo, campione d’inverno con 41 punti e vincitrice del campionato, così come la Maceratese l’anno prima e l’Ancona prima ancora. Chiudiamo il decennio con la stagione 2011/2012, qui a trionfare fu una squadra abruzzese, il Teramo. Il cammino dei biancorossi, almeno per il girone d’andata, è simile a quello della Recanatese attuale. Girò a 42 punti con appena 3 pareggi e una sola sconfitta. La squadra di Pagliari, con una gara in meno, al momento ha lo stesso ruolino di marcia. La storia è fatta di corsi e ricorsi storici e chissà che, a dieci anni esatti di distanza, non sia di buon auspicio per la Recanatese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana