Recanatese, Pagliari: “Castelfidardo più affamato? Non credo, eravamo noi a pancia piena”

Giovanni Pagliari, allenatore Recanatese

SERIE D – Il tecnico giallorosso analizza la sconfitta indolore nel derby

Clamorosa rimonta incassata dalla Recanatese in casa nel derby contro il Castelfidardo. Un doppio vantaggio maturato con le reti di Giampaolo e Sbaffo vanificato poi nella ripresa quando gli ospiti sono riusciti a rimontarla e ribaltarla. Certo, un passo falso indolore per una Recanatese con la testa già in serie C ma dinanzi al proprio pubblico avrebbe voluto ottenere un risultato completamente diverso. E anche l’allenatore Giovanni Pagliari: “Perdere non fa mai piacere, io proprio non riesco a digerire le sconfitte. Sono dispiaciuto per i ragazzi e per il pubblico, ma dopo i primi venti minuti mai avrei pensato che potesse finire con una sconfitta in rimonta. E’ successo ma a questi ragazzi non posso rimproverare nulla per il campionato che hanno fatto, vinto con largo anticipo giocato un calcio dispendioso. Forse nel finale siamo arrivati corti di sostituzioni per giocarcela al meglio”.

La rimonta ha messo in evidenza un Castelfidardo volitivo a caccia disperata di punti per restare agganciati alla zona playout. “Loro più affamati? Io ho visto una squadra che giocava a calcio e una che arrancava in modo quasi arrendevole fino al due a zero e che ha riaperto la partita con un gol su calcio d’angolo, poi logicamente il risultato cambia tutto il modo di vedere la partita. Io – prosegue Pagliari – sinceramente tutta questa fame nel Castelfidardo non l’ho vista, forse perché noi eravamo già a pancia piena e quindi non ce ne siamo accorti. La storia è semplice: noi abbiamo vinto un campionato e loro devono lottare per i play out. Quindi oggi merito al Castelfidardo e gli auguro il meglio per le prossime gare da giocare”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana