Recanatese in campo a mezzogiorno: “Un orario che in questa trasferta ci danneggia”

SERIE C – Il dt Cianni commenta la decisione della Lega Pro di anticipare alle 12 la sfida col Gubbio

La Recanatese scenderà in campo a mezzogiorno a Gubbio, prima volta in questa stagione. Un esperimento che la Lega Pro sta attuando in merito al caro energia che sta colpendo l’intero Paese. Anticipare per non accendere i fari. Ma anche con un occhio all’Asia dove sembrerebbe, a detta del presidente Ghirelli, che la Serie C voglia espandersi e un orario simile sarebbe da prime time in Oriente. Un cambio d’orario però che ha complicato un po’ la vita alla Recanatese come afferma il direttore tecnico José Cianni: “E’ una novità per noi, un orario insolito. Per la squadra non ci sono problemi, ma almeno per questa singola partita con queste modalità ci danneggia e non poco. Come mai? Avevamo pianificato che la trasferta di Gubbio l’avremmo compiuta in giornata, invece giocando a mezzogiorno saremo costretti ad andare in ritiro il giorno prima e queste sono ulteriori spese per la società. Tanto per capirci – fa un esempio Cianni – Se fosse successo che avremmo giocato alle 12 ad Alessandria, non ci sarebbero stati problemi perché saremmo partiti ugualmente il giorno prima. La trasferta di Gubbio invece l’avremmo coperta in un giorno. Ad altre realtà questa situazione non tocca, ma a quelle piccole come la Recanatese è un problema e non di poco conto”.

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS

[uwp_login]