Recanatese, entusiasmo e voglia di far bene

SERIE C – Il club leopardiano si è presentato alla città. Nella gara di esordio out Sbaffo

Partecipazione massiccia, atmosfera autenticamente coinvolgente con tanto di benedizione da parte dell’inossidabile Padre Giulio, un mix di buoni propositi e prudenza. La presentazione della Recanatese è stata una sorta di “full immersion” nel pianeta giallorosso dove il Settore Giovanile ha, comunque, un ruolo di primo piano. Circa 350 i presenti, nel Cortile dei Cappuccini di Montemorello, con gran parte dei ragazzi del vivaio e l’immancabile corollario di genitori, parenti ed amici. Certo le luci della ribalta, con l’applausometro al massimo, sono state riservate alla prima squadra, tanto più alla vigilia dell’esordio in un campionato che si prospetta ferocemente competitivo ma il club leopardiano, com’è stato ribadito più volte, non può prescindere dai suoi ragazzi e dalle sue ragazze, vanto di un sodalizio che proprio in questa stagione ha compiuto i suoi primi 100 anni. Il Patron Adolfo Guzzini ha invitato a prendere esempio da un campione del territorio: “Tamberi, ci ha detto, ha insegnato a tutti a superare anche le asticelle più ardue. Siamo perfettamente consapevoli che ci attende un campionato difficile ma, con le nostre armi, tra cui in primis la determinazione, sapremo superare le difficoltà.” Vernissage anche per le tre maglie ufficiali realizzate da un nuovo sponsor tecnico e dove sono immancabili i richiami al grande Poeta, tanto più che questo bagno di folla si è svolto a due passi proprio da casa Leopardi. Sguardi rivolti, inevitabilmente, all’esordio di sabato sera contro la Torres al Tubaldi, enormemente impegnativo anche per il prevedibile forfait di uno Sbaffo che non riesce a nascondere un velo di tristezza: “Non saltavo un allenamento da due anni e mezzo, vorrà dire che inciterò i miei compagni dalla tribuna”, ci dice, consolandosi con la prole ed attorniato da un nugolo di ragazzini e soprattutto ragazzine in contemplazione.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS