“Recanatese col morale a mille, Cappellacci riporterà in alto il Fano”

Roberto Cappellacci, allenatore Fano

CALCIO – Il punto di Claudio Ciicchi, noto dirigente sportivo dopo l’ultimo turno di serie D

Claudio Cicchi, esperto dirigente sportivo

Continua la corsa del Trastevere verso la sospirata Lega Pro. ma il Fiuggi e la Recanatese non demordono.

Vittoria, comunque, sofferta del Trastevere contro un ottimo Porto d’Ascoli. “Per il Trastevere è il quarto successo consecutivo a conferma di un notevole stato di forma che si specchia nella classifica del Girone F. La compagine di mister Mazza vanta anche la migliore difesa del campionato con appena 7 gol subiti dopo 10 giornate. L’episodio che ha spezzato l’assoluto equilibrio che regnava in campo si è registrato al 32′ del primo tempo quando il centrocampista Lapenna colpiva in pieno la traversa, Crescenzo la recuperava e serviva un assist per Daniele Proia che firmava il gol del vantaggio. Il Porto d’Ascoli non si è però mai arreso mettendo alle corde la capolista con un gioco di prima qualità. Protagonista della gara il portiere Semprini del Trastevere che con due o tre strepitose parate ha negato a Napolano, indiscutibilmente il migliore in campo, il meritato pareggio. Il Porto d’Ascoli, esce dunque sconfitto dallo ‘Stadium Trastevere’ pur avendo disputato una bellissima partita. Ciampelli può essere orgoglioso dei suoi ragazzi”.

Il Fiuggi, che ha battuto il Nereto per 2 a 1, segue il Trastevere a 2 lunghezze. “Match spigoloso con due espulsioni, una per parte. Ha vinto il Fiuggi con 2 gol di Fall (sesto centro in campionato) e Ficara ma il Nereto, che nella ripresa ha accorciato con Maydana, non ha demeritato sfiorando il pari con Boito, Ristovski e De Falco. Per il gioco espresso la squadra di Bitetto avrebbe meritato sicuramente qualcosa di più. I rossoblu sembrano trasformati rispetto a qualche settimana fa e questo lascia ben sperare per il futuro. Ci si aspettava, invece, qualcosa di pù da parte del Fiuggi che comunque resta saldamente alle spalle del Trastevere”.

Al terzo posto la Recanatese che nell’anticipo ha superato agevolmente il Vastogirardi e si è confermata di Castelnuovo. “Così sono nove i risultati utili della squadra di Pagliari che non ha avuto difficoltà a battere il Vastogirardi con un gran bel gioco. Di Defendi e Sbaffo le reti del successo. Un successo che poteva essere sicuramente più vistoso. Bravi i giallorossi poi a ripetersi ieri nel recupero della settima giornata contro il Castelnuovo Vomano. Si è ripartiti dal 47′ e ancora una volta Minella è andato a segno firmando la doppietta del 2-0 finale. Una vittoria che proietta i giallorossi a un punto dalla vetta”.

La squadra di Guido Di Fabio ha ancora l’amaro in bocca per la beffa subita al 93′ a Notaresco dove nel derby contro i rossoblù di Epifani stava vincendo per 3 a 2. Poi anche il ko nel recupero. “Comprendo l’amarezza della mia ex squadra che in questo campionato più di una volta è stata riacciuffata oppure superata in extremis. A Notaresco il Castelnuovo Vomano ha giocato la più bella gara della stagione mettendo ancora una volta in grande evidenza la classe e l’esperienza dei vari Lorenzo Emili, D’Egidio e Corticchia. Ma quando stava assaporando la gioia di un esaltante successo è arrivato l’insperato pareggio su rigore di Maio che ha sancito il definitivo 3 a 3. Un incontro, come ho già detto, ricco di gol ed emozioni che forse alla fine ha scontentato entrambe le squadre. Per il Notaresco doppietta di Maio e gol di Valenti, per il Castelnuovo Vomano sono andati a segno Corticchia, Emili e Prestianni”.

Mezzo passo faldo del Pineto nel derby con la Vastese. “La squadra di Pomante, sul 2 a 1, ha avuto la possibilità di chiudere la partita su rigore ma Esposito falliva il possibile 3 a 1 permettendo alla Vastese di recuperare a tempo abbondantemente scaduto sempre su rigore con l’ex Alessandro. Partita non all’altezza della situazione. Partiva forte la Vastese che si portava in vantaggio con Monza. Il Pineto ribaltava il risultato con Cardella e Minnozzi e si faceva raggiungere nel finale da Alessandro. Per il Pineto un’occasione persa per non perdere ulteriore terreno dalle prime della classe, per la Vastese un punto che da fiducia e morale”.

Quarto successo in trasferta del Castelfidardo a Montegiorgio. “E’ stato il giovane e promettente Braconi (2002) a regalare i 3 punti alla squadra di Manoni che si conferma da trasferta con i suoi micidiali contropiedi. Il Montegiorgio ha giocato la sua partita con buone trame di gioco risultando piuttosto imprecisa in fase realizzativa, mentre il Castelfidardo è stato più cinico che mai”.

Tra le mura amiche il Tolentino si fa rispettare. “La squadra di Mosconi con 2 reti di Nonni e Capezzani ha avuto ragione per 2 a 1 del Matese. La rete dei campani porta la firma di Alfageme. Una vittoria meritata da parte dei cremisi ben messi in campo da Mosconi”.

Roberto Cappellacci esordisce alla grande sulla panchina del Fano. “Con l’ex tecnico dell’Aquila il Fano ritrova gioco e successo. Cappellacci è un allenatore che sa il fatto suo. Le sue squadre giocano sempre un ottimo calcio. Sono convinto che riporterà in alto i granata. I gol del successo per 0 a 2 sono stati segnati da Casolla e Likaxhiu. Un successo che dà fiducia al Fano al cospetto di un Alto Casertano in piena crisi”,

Per finire pareggio a reti bianche tra Samb e Chieti. “Due gol validi ma annullati a Akamaddu (Chieti) e Ferretti (Sambenedettese) in una partita in cui le due squadre hanno dato tutto per superarsi. Il Chieti, che ha offerto una prestazione convincente, ha palesato ancora una volta grossi limiti in fase offensiva (un gol nelle ultime 5 partite)lamentando più del dovuto l’assenza del bomber Fabrizi. La Samb ha impegnato in più di un’occasione l’ex Fusco ma non con quella cattiveria agonistica che ci si aspettava da una squadra che deve recuperare nei confronti delle avversarie. I rossoblu di Antonioli devono avere più fiducia nei loro mezzi. Non sarà facile a questo punto raggiungere la testa della classifica, ma con il sostegno dei suoi impareggiabili tifosi la Samb può risalire posizioni su posizioni. Deve sbloccarsi e poi tutto sarà più naturale. Sicuramente a dicembre la società tornerà sul mercato per reperire quei giocatori che possono garantire un salto di qualità”.

Nel prossimo turno due scontri al vertice: Porto d’Ascoli-Recanatese e Castelnuovo Vomano-Fiuggi. “Due partite aperte a qualsiasi risultato. §La Recanatese arriverà sicuramente con il morale alle stelle dopo la vittoria nel recupero contro il Castelnuovo, la formazione di Di Fabio purtroppo avrà il morale sotto i tacchi dopo il ko e la beffa contro il Notaresco”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia