Recanatese bella e sfortunata, pari con la Vastese

SERIE D – Al Tubaldi termina 1 a 1, i leopardiani colpiscono tre legni e fioccano le occasioni da gol

 

di Andrea Verdolini

Tre pali ed almeno una mezza dozzina di nitide palle gol ma la Recanatese deve rinviare ancora l’appuntamento con la prima vittoria casalinga del 2019. Oggettivamente c’è poco da rimproverare alla squadra giallorossa se non qualche errore negli appoggi ed alcune amnesie in fase difensiva. Nodari e compagni ci hanno dato dentro rimontando lo svantaggio e qualche chances sciupata grida oggettivamente vendetta ma è un momento nel quale la buona sorte non sembra alleata dei leopardiani. Di fronte gli abruzzesi erano ferocemente determinati ad ottenere un risultato prezioso in un momento nero della loro stagione. Hanno venduto cara la pelle e sono stati premiati con un punticino che non risolve i problemi di classifica ma dà morale ed autostima. Gara piacevole e cronaca densissima. Borrelli, ispirato, offre subito un bello spunto sulla sinistra, assist per Senigagliesi il cui tiro dal limite sfiora il palo. Non c’è un attimo di tregua: testa di Shiba su traversone di Fiore fuori di poco e sulla ripartenza Sivilla al volo scuote l’esterno della rete. Prima traversa al 12′: angolo di Borrelli, inzuccata perentoria di Nodari che incoccia il legno. Al 13′ clamoroso errore di Fiore il cui retropassaggio per Patania viene intercettato da Pera che dribbla il portiere ma si allarga troppo e non trova lo specchio della porta. Così al 20′ gli ospiti passano in vantaggio: punizione di Fiore respinta dalla barriera, la palla rimane lì ed è un’occasione d’oro per Kone che di sinistro trova l’angolino. Qualche istante dopo su rilancio di Conti capitan Nodari scivola nel contrasto con Shiba, ne approfitta Fiore e ci vuole tutta l’abilità di Sprecacè per smanacciare in angolo. Al 38′ il pari: Senigagliesi trova un varco centrale, perfetto l’assist per Borrelli e chirurgico il suo diagonale dove il portiere non può arrivare. La gara comunque è vivacissima: qualche secondo dopo Fiore smarca Kone il cui sinistro al volo è impreciso. La Recanatese sacramenta su un tiro cross di Marhetti che sorprende Patania, forse accecato dal sole e conclude la sua corsa sulla parte superiore della traversa. Il tempo si chiude con una conclusione sul primo palo di Pera bloccata a terra. Ripresa ugualmente interessante: protestano i locali su un dubbio fuorigioco di Sivilla lanciato a rete da Marchetti. La Vastese comunque è insidiosa: assist del neo entrato Cicerello per Shiba che al volo costringe Sprecacè ad un grande intervento in corner. Al 25′ occasionissima ospite, Stivaletta libera Cicerello ma l’estremo giallorosso è magistrale a carpirgli letteralmente il pallone dai piedi. Sprecacè è in giornata di gran vena e lo dimostra anche sul piattone di Russo. Le emozioni terminano con un gran movimento di Pera che libera il tiro che si infrange ancora sulla traversa e non osiamo pensare cosa sia passato in quel momento nella testa dell’attaccante toscano. Finisce 1-1 ed i rimpianti per la Recanatese sono tanti, almeno come le occasioni non sfruttate.

Il tabellino

RECANATESE – VASTESE 1-1

RECANATESE (4-4-2): Sprecacè; Marchetti, Nodari, Esposito, Monti (24’st Gambacorta); Senigagliesi (24’st Giaccaglia), Lunardini (42’st Gigli), Raparo, Borrelli; Pera, Sivilla All. Spuri(Alessandrini squalificato)

VASTESE (4-4-2): Patania; Iarocci, Del Duca, Sbardella, Di Giacomo; Conti (40’st De Meio), Stivaletta, Russo; Fiore (22’st Cicerello), Shiba, Kone All.Montani

Arbitro : Di Marco di Ciampino

Reti : 20’pt Kone, 38’Borrelli

Note : Spettatori circa 300, ammoniti Raparo, Fiore, Stivaletta, Russo. Angoli 6-6

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS