Recanatese all’esame Cesena: le possibili scelte

Giovanni Pagliari, allenatore Recanatese

SERIE C – Il tecnico giallorosso alla vigilia: “Crediamo in noi stessi, i gol arriveranno”

Deve stupire la Recanatese se vuole centrare il colpaccio alla sesta giornata di campionato. I giallorossi, ancora a secco di vittorie, domani alle 14.30 faranno visita a un Cesena che tra le mura amiche non è ancora riuscito a trovare l’intera posta in palio. Due squadre ultra stimolate a rialzarsi. Tutti i favori dei pronostici sono dalla parte dei bianconeri, ma la Recanatese non vorrà recitare la parte della “vittima sacrificale” come aveva accennato Sbaffo in una recente dichiarazione. E allora servirà una prestazione da big match da parte dei giallorossi. E quando il gioco si fa duro i giallorossi già in passato hanno dimostrato di potersela giocare alla grande contro le big. Il Cesena lo sa bene. In casa bianconera si parla ancora di “vendicare” il ko del 2018, i giallorossi vorrebbero ripetersi. E allora la giusta ricetta del successo prova a darla mister Pagliari con le parole della vigilia. “Dobbiamo continuare a credere in noi stessi. Cercare la nostra strada e il nostro modo di giocare. Questa è la mia priorità. E’ un campionato che ha già dimostrato che l’ultima può battere la prima in classifica. Bisogna avere più consapevolezza e convinzione di quello che sappiamo fare”. Un monito da parte del tecnico giallorosso utile soprattutto a spronare un reparto offensivo fin qui troppo sterile e timoroso. “Nessuna preoccupazione, i gol arriveranno. Anche questo fa parte del processo di crescita della squadra. Il cammino è ancora lungo”.

E’ qui che tornerà utile la forza del gruppo che ha contraddistinto la squadra lo scorso anno e portato società e tecncio a dare piena fiducia a un blocco campione d’Italia. Di questi al momento ha perso Gomez e Pacciardi, mentre ha ritrovato Meloni dopo un problema al ginocchio. Torna a disposizione per Cesena anche Alfieri al rientro dalle due giornate di squalifica ed è pronto anche Morrone: i due sono i polmoni supplementari degli inamovibili Raparo-Carpani. Certezze a centrocampo. In difesa senza Pacciardi, dovrebbe essere proposta la coppia centrale Ferrante-Marafini, mentre sulla destra ballottaggio aperto tra Longobardi e Somma. Davanti sulla fascia destra potrebbe ripartire dal primo minuto Minicucci anche se Giampaolo ha voglia di riscatto e Ferretti sempre pronto a dar man forte. Il match sarà diretto dal signor Di Cicco della sezione di Lanciano.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia