Razzia di cibo e bottiglie di vino nello chalet, denunciato un 30enne

Indagini della Polizia fermana

Durante la notte i ladri si sono intrufolati attraverso una porta a vetri all’interno di uno chalet lungo la costa fermana razziando generi alimentari e bottiglie di vino oltre a poche decine di euro del fondo cassa.

In mancanza di un sistema di allarme il titolare del locale, dopo aver scoperto, la mattina successiva, il reato subìto, ha avvisato la sala operativa della Questura che ha inviato sul posto il personale della Volante e della Polizia Scientifica che ha svolto indagini approfondite sulle modalità dell’effrazione e su alcune tracce riconducibili, con assoluta certezza, all’autore del furto aggravato.
Ipotesi, indizi, elementi di prova scientifica hanno consentito, una volta analizzati e ricondotti ad unità, di segnalare alla Procura della Repubblica il presunto autore del reato, un cittadino nordafricano di circa trent’anni, senza fissa dimora nella provincia fermana, già noto alla Polizia di Stato per la commissione di analoghi reati.
In questo, come in altri casi simili, non modificare o alterare la scena del delitto ha permesso di repertare importanti elementi per poter identificare il presunto reo e probabilmente un efficiente sistema di allarme avrebbe consentito di far desistere l’autore al primo squillo della sirena.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS