Raponi sontuoso, doppietta da rapace d’area: giornata no per Panichelli

PAGELLE AURORA TREIA – Romagnoli spacca la partita, Gobbi e Di Francesco si accendono nella ripresa

Giustozzi 6: Incolpevole sul gol, poi è super su Faye, fa correre un brivido a tutti i presenti con un’uscita a vuoto ma paradossalmente efficace togliendo il tempo all’attaccante di colpire

Palazzetti: 6,5: Cresce molto nella ripresa, si propone più spesso a supporto della fase offensiva

Ballini 5,5: Non brilla particolarmente, stecca qualche stop di troppo che per la posizione che ricopre avrebbe potuto costare caro.

Mengoni 6,5: Esperienza e fisicità al servizio della difesa, sporca la sua prestazione con qualche pallone sparacchiato di qua e di là causa fretta di sbarazzarsene.

Panichelli 5: Lontanissimo parente di quel Pablo che brillava a centrocampo e faceva alla perfezione entrambe le fasi di gioco, invece ha perso un sacco di palloni e mai lucido nelle giocate. Giornata no.

Vicomandi 6: Il metronomo di centrocampo nella ripresa ha trovato le giuste misure, gara in crescendo.

Capponi 5,5: Chiamato a fare da collante tra centrocampo e attacco ma per vie centrali il Corridonia non concede nulla e fa fatica.

Al 26’st Lleshi sv

Castelli 5: Paga a caro prezzo un primo tempo giocato sotto ritmi in cui l’Aurora ha concluso poco o niente.

Al 7’st Romagnoli 7: Entra e cambia la partita, salta l’uomo più facilmente e crea sempre superiorità numerica dando maggiore ritmo e pericolosità alla manovra offensiva.

Gobbi 6,5: Si accende al momento giusto, il cross per Raponi è un capolavoro.

Raponi 7,5: Un gol annullato e due reti da rapace d’area. Dopo un primo tempo anonimo si prende a mani basse la palma di migliore del match.

Di Francesco 6,5: Per metà gara sembrava che tutti il talento gli fosse stato prosciugato, poi lo ritrova negli spogliatoi e al rientro in campo serve un assist al bacio per Raponi.

Al 38’st Salvati 6: Pochi minuti in campo ma fa in tempo a colpire una traversa.

All. Passarini 6,5: Primo tempo Aurora da bocciare, poi negli spogliatoi ha trovato le parole giuste che sono entrate nella testa dei suoi giocatori che dal 46′ al triplice fischio hanno letteralmente dominato ribaltando e portando a casa il match.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS