Rapinava minorenni simulando di avere un’arma: 20enne arrestato

In casa trovati i vestiti indossati durante i due colpi

Arresti domiciliari per un giovane di 20 anni ritenuto responsabile di due rapine commesse nel centro di Ancona ai danni di più minorenni.

La vicenda investigativa trae origine da una prima rapina consumata alla fine di dicembre, nei pressi delle scuole Faiani di via Oberdan, quando il 20enne, per procurarsi un ingiusto profitto, si avvicinò a due minorenni afferrandoli per il collo. Successivamente, simulando di avere un’arma nascosta nella tasca della giacca, riuscì ad impossessarsi di 150 euro sottraendola dal borsellino di una delle due giovani vittime.

In una seconda rapina, avvenuta a marzo del 2023, gli investigatori ricostruirono la vicenda accertando che lo stesso rapinatore, questa volta con un complice denunciato in stato di libertà, avvicinò altri due minorenni chiedendo loro di consegnargli del denaro e, successivamente, dopo averli portati in luogo appartato afferrandoli per le braccia e minacciandoli, si impossessò di un borsello sottraendolo ad una delle vittime.

Gli agenti della Squadra Mobile dorica, hanno dato esecuzione al provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari di Ancona e hanno rintracciato l’indagato all’interno di un locale pubblico del centro sottoponendolo successivamente agli arresti domiciliari. La perquisizione domiciliare esperita nei suoi confronti, ha permesso di rinvenire e sequestrare parte dell’abbigliamento utilizzato dal giovane durante una delle sue rapine.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS