Raccolti 750 chili di plastica in mare, Campanelli ha presentato il progetto in Spagna

Campanelli, al centro della foto, a Barcellona

In azione nelle acque marchigiane il battello Pelikan

A Barcellona, in Spagna, si è svolto l’evento di chiusura della raccolta civica (civic crowdfunding) per finanziare la pulizia del mare dalla plastica. E’ stata raggiunta quota 41.680 euro, somma che è stata utilizzata per le azioni di bonifica e pulizia dei mari di Fano, Senigallia, Civitanova Marche e Riviera del Conero. L’operazione è stata svolta dal battello Pelikan che ha recuperato 750 chili di plastica.
A rappresentare le Marche a Barcellona c’era l’imprenditore sambenedettese Tablino Campanelli, in qualità di membro del CdA della Svem con delega ai progetti europei.

“L’obiettivo del progetto pilota – afferma Campanelli – è ora quello di dare dimostrazione di come rimuovere gli elementi inquinanti, la plastica in primis, favorendo la salubrità marina, funzionale alla salvaguardia della filiera ittica e della catena alimentare”.

Lanciata nel settembre 2021, e promossa dal Gruppo Garbage, la campagna ha raggiunto 41.681 euro in due mesi e ha realizzato la pulizia delle plastiche e rifiuti delle aree costiere di Fano, Senigallia, il Conero e Civitanova Marche. Quindi grazie alle somme raccolte dal crowd, l’imbarcazione Pelikan brevettata dal Gruppo Garbage, che ha vinto la call per la realizzazione delle attività, è riuscita a raccogliere oltre 750 chili di rifiuti tra cui plastiche pericolose.

“E’ questa è sicuramente – conclude Tablino Campanelli – la nuova sfida che la Regione Marche, supportata da Svem, vuole cogliere per l’immediato futuro. E se siamo in grado di coglierla, il merito va sicuramente al progetto Blue crowdfunding e a tutti i suoi partner che hanno contribuito ad ottenere questi ottimi risultati. Un ringraziamento a Goteo per l’organizzazione di questo evento finale a Barcellona”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana