Quei regali estivi: il grazie della Fermana che può distruggere una Vis Pesaro in…silenzio stampa

SERIE C – Pellizzari clamorosamente sottovalutato, Eleuteri e De Nuzzo utili: i canarini volano con gli “scarti” biancorossi. Al Recchioni resa dei conti

Come se i silenzi potessero risolvere i problemi. La Vis Pesaro, peggior attacco, peggior difesa, un punto in cinque gare, campagna acquisti confusionaria, ha deciso di chiudersi in silenzio. Ma il derby con la Fermana incombe e i biancorossi al Recchioni non potranno fare scena muta sul campo.

Intanto i canarini ripensano all’estate scorsa, sghignazzano e ringraziano. Pazzesco pensare che gli scarti della Vis Pesaro siano stati così redditizi per la Fermana. Uno su tutti: Stefano Pellizzari. Visto il rendimento toccato con mano in gialloblu, il classe ’97 reggiano a questa Vis sarebbe servito come il pane, sarebbe un titolare inamovibile e un leader in mezzo ad una difesa di colossi statici. Errori incredibili in fase di programmazione.

Meglio per la Fermana, che Pellizzari lo ha valorizzato, rilanciato e sfruttato appieno. Nel calderone pure De Nuzzo ed Eleuteri, esterni a corrente alternata ma utilissimi nella stagione di Stefano Protti. Le storie del calcio. Al Recchioni, un girone dopo la nascita della vera Fermana – quanto pesò quel gol di Bunino al Benelli… -, la gara di ritorno – domani ore 17.30 – sarà una sorta di match ball per tutte e due le squadre.

Fermana per festeggiare la salvezza, Vis Pesaro per allontanare gli spettri di retrocessione diretta. Se i biancorossi sono all’ultima spiaggia, i gialloblu di spiaggia possono crearsene una bellissima: in caso di vittoria, Giandonato e gli altri coltiverebbero serie ambizioni di playoff. Perchè non provarci?

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS