Quattro salti in Padella: Fermana al banchetto con il difensore

SERIE C – Ai canarini serve un centrale esperto, il classe ’88 ha 370 partite nei pro e si è aggregato. Prima, però, le uscite

La Fermana ha necessità di inserire esperienza in difesa e negli ultimi giorni gli occhi del club gialloblu si sarebbero posati sul fascicolo Emanuele Padella, romano classe 1988 con 370 partite tra Serie C e Serie B. Segni particolari: oggi pomeriggio si è allenato al Pelloni partecipando alla ripresa della preparazione dei canarini. In attesa che si risolvano i problemi con l’indice di liquidità, il difensore ha mostrato apertura aggregandosi. E’ in cerca di rilancio, cosa che fa sempre gioco ai canarini, considerato che le ultime due annate per l’ex capitano dell’Ascoli non sono andate un granché bene: retrocessione dalla B alla C con la maglia del Vicenza e retrocessione dalla C alla D – lo scorso maggio – con la maglia del Mantova, girone A, dove si era trasferito a gennaio a titolo definitivo.

In soldoni, il discorso Padella pare avere contorni simili a quello che riguardava Enrico Guarna – quotato portiere poi non arrivato -, altro elemento esperto, ex Ascoli e residente in zona. Come andrà a finire con lo stopper? Prima, però, la Fermana deve pensare alle uscite per liberare spazio in rosa e creare margini di intervento. I nominati per salutare sono gli attaccanti Cardinali e Pampano, da verificare anche il centrocampista Graziano, chiuso in mediana ma attualmente testato da difensore. Solo dopo le cessioni i gialloblu potranno essere più incisivi in entrata. Saranno 15 giorni decisivi.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS