Quattordici gatti chiusi al buio e fra escrementi: una denuncia

L’operazione dei Carabinieri Forestali. Si cercano strutture idonee disposte a prendere gli animali in affido

Chiusi al buio e fra i loro escrementi, tanto da farne ammalare qualcuno. Sono stati trovati in queste condizioni 14 gatti a Fabriano dai carabinieri del Nucleo Forestale, a seguito di una segnalazione.
I militari hanno effettuato un controllo, insieme a personale del servizio veterinario dell’Ast di Ancona, presso un’abitazione privata.
Gli animali erano chiusi in casa, al buio, da diversi giorni in condizioni igieniche sanitarie precarie, con escrementi depositati ovunque.

Alcuni felini in precarie condizioni fisiche, con evidenti problemi intestinali, sono stati prontamente curati dai veterinari. Tutti gli animali sono stati sottoposti a sequestro penale per il reato di maltrattamento e detenzione cagionevole di gravi sofferenze.
Al momento tre gatti sono stati ceduti ad un’associazione con sede a Senigallia. Sono in corso le operazioni di individuazione di strutture di accoglienza idonee per l’affidamento degli altri animali rimasti. Il responsabile è stato denunciato all’autorità giudiziaria e rischia le pene perviste dal reato di detenzione illecita e cagionevole di sofferenze che vanno da ammenda fino a 10.000 euro ad arresto fino ad un anno.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS