Quanto Trotta l’Ascoli di Dionigi

Foto Lega B

SERIE B – Al Del Duca stesa 3 a 2 la Salernitana

Terzo risultato utile per l’Ascoli di Dionigi che al Del Duca batte la Salernitana per 3-2.
Ascoli in campo con il 3-4-1-2 ma senza Scamacca, che da forfait appena prima del match. Torna Petrucci come titolare in mezzo di fianco a Cavion. Accantonato Pucino sulla destra, si sceglie Padoin. Ventura, con tante assenze, sceglie il consueto 3-5-2 con Djuric davanti in coppia con Giannetti.

Dopo 6 minuti il primo tiro verso la porta è di Ninkovic che, da calcio di punizione, prende la barriera che devia in angolo. Sul corner che ne scaturisce, Trotta arriva al tiro da fuori e, complice anche una deviazione, batte Micai per il vantaggio bianconero. Risponde subito da calcio piazzato la squadra di Ventura: cross da angolo e colpo di testa di Karo che impensierisce la difesa ascolana, tutto fermo però per fallo in attacco. La Salernitana prova cross su cross e su uno di questi, al 13’, Billong impatta male la palla di testa a centro area mandando alto. Ma l’Ascoli è ancora molto vivo e spacca il primo quarto d’ora al 16’ quando il serbo Ninkovic batte un calcio di punizione molto spostato sulla sinistra. Non ci pensa su due volte e calcia rasoterra in porta sul primo palo con palla in rete dopo una deviazione di Jaroszynski. I bianconeri sono in vantaggio due a zero. Situazione Salernitana al 28’ con Djuric che arriva in area, controlla e trova il tempo per calciare verso Leali. Il tiro, debole, viene facilmente controllato dall’estremo difensore. Al 35’ clamorosa occasione per l’Ascoli per uccidere sportivamente il primo tempo granata. Solito cioccolatino in area di Ninkovic che trova Trotta. L’attaccante stoppa di petto e centra clamorosamente Jaroszynski con il destro. Sulla ribattuta la palla arriva sul secondo palo dove solo soletto Morosini calcia di prima dall’area piccola trovando una super risposta di Micai ma anche un incredibile errore personale sotto porta.

Nella ripresa Ventura cambia Giannetti per l’esperto Cerci ma questa è la notte di Marcello Trotta. Al 48’ si mangia Billong con caparbietà e dalla fascia arriva in area battendo Micai con l’interno mancino. Siamo al 53’ però quando un cross granata dalla sinistra trova il braccio troppo aperto di Ferigra, rigore netto. La Salernitana c’è dunque e torna in partita con Kiyine che spiazza Leali proprio sul penalty. L’Ascoli abbassa il baricentro, i granata ci provano a riaprire la partita, almeno con l’inerzia: siamo al 20’ quando Di Tacchio dal limite dell’area calcia forte ma centrale con parata di Leali. Poco granata nel corso della ripresa. A dieci minuti dal novantesimo è ancora il positivissimo Kiyine a calciare da posizione proibitiva con ottima risposta di Leali che blocca sicuro. All’ottantacinquesimo però tutto è riaperto: palla semi morta in avanti ed alta che, con la complicità di Ranieri e Brosco ma anche un po’ di Leali molto alto, Djuric di testa insacca il gol del 3-2. L’Ascoli soffre nel finale, con tante palle granata che piovono in area di rigore e la rovesciata di Heurtaux con la parata di Leali, ma porta a casa il match.

ASCOLI-SALERNITANA 3-2

Reti: 7’pt e 3’st Trotta (A), 13’pt Ninkovic (A), 10’st rig. Kiyine (S), 40’st Djuric (S)

ASCOLI (3-4-2-1): Leali; Ferigra, Brosco, Ranieri; Padoin, Cavion (44’st Pucino), Petrucci (28’st Troiano), Sernicola; Morosini (14’st Eramo), Ninkovic (28’st Diogo Pinto); Trotta.
A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, Pucino, Troiano, Piccinocchi, Eramo, Maurizii, Matos, De Alcantara, Costa Pinto, Di Francesco. Allenatore: Dionigi.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Jaroszynski (11’st Heurtaux); Cicerelli (30’st Gondo), Akpa Akpro (11’st Capezzi), Di Tacchio, Kiyine, Lopez; Giannetti (1’st Cerci), Djuric. A disposizione: Vannucchi, Migliorini, Curcio, Cerci, Capezzi, Gondo, Galeotafiore, Iannone, Heurtaux. Allenatore: Ventura.

Arbitro: Dionisi di L’Aquila.
Assistente 1: Marchi di Bologna.
Assistente 2: Palermo di Bari.
Quarto Uomo: Camplone di Pescara

Ammoniti: Morosini (A), Trotta (A), Lopez (S), Troiano (A), Gondo (S)
Recuperi: 3’pt, 5’st

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia