Proseguono le ricerche di Brunella Chiù: ancora dispersa dopo 14 giorni dall’alluvione

Nessuna traccia della 56enne di Barbara

Si spostano un po’ più a valle le ricerche nel Senigalliese per Brunella Chiù, 56enne di Barbara, ancora dispersa dopo l’alluvione del 15 settembre scorso che ha causato devastazione, sfollati e 12 morti.

Ora la ‘base’ dei soccorritori, l’Unità di comando locale dei vigili del fuoco, si è quindi spostata da Barbara a Pianello di Ostra nell’area della ‘tenda grigia’ poco distante dal campo sportivo, logisticamente più favorevole per l’attuale zone di ricerche rispetto a Barbara, dov’era prima.

Vigili del fuoco, Protezione Civile, Guardia di Finanza e Carabinieri cercano, per il 14esimo giorno consecutivo, la 56enne che era stata travolta dalla piena del fiume Nevola insieme ai figli Noemi, 17 anni, deceduta, e Simone, 23 anni, il quale si era salvato restando aggrappato a una pianta.
Le squadre di terra e i sub nei fiumi Misa e Nevola erano tornati, nei giorni scorsi, a perlustrare, senza esito, anche l’area a valle del pone di Coste di Barbara dove Brunella era stata inghiottita dall’acqua e quella a San Domenico di Corinaldo dov’era stata invece ritrovata la sua auto Bmw Serie 1. Ora le ricerche si spostano un’altra volta più a valle verso Trecastelli, dov’era stato rinvenuto il corpo del piccolo Mattia Luconi, 8 anni, ma anche in zona confluenza Nevola-Misa, verso Pianello di Ostra e Bettolelle di Senigallia. In azione, oltre ai pompieri (anche con sub dalla Toscana), i sub della Guardia di Finanza e i cinofili dei Carabinieri. In arrivo, secondo indiscrezioni, altri 40 gruppi cinofili per le ricerche di Brunella.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS