Promozione spezzatino: Moie al testacoda, Osimo Stazione-Barbara Monserra sarà un bivio

Troncato in due il weekend nel Girone A

Scenderanno in campo tre big negli anticipi della decima giornata del girone A di Promozione, in programma sabato alle ore 14.30. La cocapolista Moie Vallesina ospiterà il Villa San Martino in un testacoda che nasconderà più insidie di quanto non indichi la classifica. La squadra di Rossi dovrà confermarsi autoritaria anche al Pierucci, dove sono già maturati due stop, per lanciare un altro segnale alle pretendenti al titolo. Non potrà invece concedersi errori il fanalino di coda, alla ricerca di una prova convincente per uscire dalla crisi. Punteranno sul tridente i rossoblù che dovrebbero delegare a Giunchetti e Sassaroli il compito di supportare il classe 2004 Rossetti. I pesaresi si affideranno invece a Pantaleoni e all’esperto Messina per capovolgere il pronostico.

Reduce da due sconfitte, la Fermignanese viaggerà invece sul terreno della matricola Castelfrettese, lanciata da due vittorie consecutive, per un duello che tornerà a rivivere a distanza di quattordici anni. Il mister dei lanieri Fini medita di riproporre dal primo minuto il bomber Cinotti al fianco di Vegliò. Salutato il centrocampista classe 2003 Arsendi, rientrato alla Vigor per fine prestito in attesa di definire la nuova destinazione, l’esperto timoniere biancorosso Fenucci potrà contare sull’organico al completo.

In serie positiva da sette giornate, il Fabriano Cerreto inseguirà il blitz nella tana dell’Atletico Mondolfo Marotta, rigenerato dal tris in casa del Vismara. Il trainer dei cartai Tiranti ritroverà Barilaro e Carmenati, che hanno scontato le rispettive squalifiche, ma dovrà rinunciare agli infortunati Tizi e Rapagnani. Sull’altra sponda appare difficile per Sartini l’impiego di Gambelli, Paolini e Gregorini.

Rappresenterà infine un bivio per lasciare la parte della classifica Osimo Stazione-Barbara Monserra che metterà di fronte formazioni abituate a esprimere un calcio propositivo. Un solo punto divide le due realtà con i ferrai decisi a imporre la legge del Bernacchia per riprendere la marcia interrotta contro il Sant’Orso e il team di Mancini motivato a centrare il primo blitz in campionato per mettere la freccia in classifica.

Domenica (ore 14.30) si disputeranno le restanti quattro partite con l’altra leader Portuali Dorica, priva di Mascambruni e con Gioacchini in dubbio, di scena in casa del Gabicce Gradara penultimo, ma in forte ripresa. La Biagio Nazzaro, alle prese con i problemi fisici di Carboni, Cecchetti e Agostinelli, cercherà contro il Vismara la terza affermazione consecutiva, il Marina proverà a invertire la tendenza sul terreno della Pergolese imbattuta di fronte al proprio pubblico, mentre il Valfoglia, in serie utile da quattro turni, andrà a caccia di probanti conferme in casa contro il Sant’Orso dell’illustre ex Bastianoni.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS