Promozione, nel girone A servono messaggi precisi dalle grandi

Le ultime su Vigor Castelfidardo, Urbania e Fermignanese a cui si chiede un segnale forte

Vigor Castelfidardo, Urbania e Fermignanese devono lanciare messaggi precisi se vogliono recitare ruoli da protagoniste nel girone A di Promozione. Non possono però permettersi errori Villa San Martino, Olimpia Marzocca e San Costanzo, alle prese con una classifica precaria. Queste le ultime sulle tre gare dell’ottava giornata, di scena sabato alle ore 15.30.

Villa San Martino-Vigor Castelfidardo Il colpaccio del Giuliani contro i Portuali ha regalato entusiasmo e consapevolezza ai pesaresi che vogliono sgambettare un’altra big per respirare ossigeno vitale. Il pareggio con l’Urbania ha allungato a 5 gare la serie positiva della Vigor Castelfidardo che progetta una prova di forza in terra pesarese per uscire allo scoperto. Il trainer biancazzurro Manisera affida ad Altobello e Pantone il compito di lasciare il segno. Dall’altra parte Cicerchia rinuncia allo squalificato Tonucci in mediana.

Urbania-Olimpia Marzocca (ore 15) Dopo aver racimolato 1 punto nelle ultime 3 uscite, ha un solo risultato a disposizione l’Urbania, indicata tra le favorite nei pronostici estivi ma protagonista di una partenza al di sotto delle aspettative e già distante 10 punti dalla vetta con una partita in più rispetto alla capolista Montecchio. È in crisi nera l’Olimpia Marzocca, penultima insieme al San Costanzo a causa delle 5 sconfitte in 6 gare disputate e perforata 12 volte negli ultimi 3 incontri. Assicura emozioni il duello tra Omiccioli e Giuliani, due dei tecnici più navigati del campionato. Ancora privi di Braccioni, i durantini tirano un sospiro di sollievo per i rientri di capitan Renghi e del bomber Pagliardini. I biancazzurri recuperano Roberto, ma non dispongono di Montanari, Asoli, Santi Amantini e Pianelli.

San Costanzo-Fermignanese Implacabile in casa, dove ha vinto le ultime 3 partite segnando 9 gol, la Fermignanese deve crescere in trasferta, dove ha collezionato un solo punto, per lanciare la candidatura alle poltrone che contano. Il pari di Barbara ha elevato il morale del San Costanzo che deve prendere confidenza con i tre punti per rendere meno allarmante la graduatoria. In attesa del nuovo acquisto Colombaretti, mister Baldelli è sempre alle prese col rebus riguardante capitan Canapini in difesa. Sull’altro versante Teodori vanta abbondanza in attacco con Sacchi, Carsetti e Izzo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS