Promozione, il weekend abbonda di contenuti soprattutto in vetta

Portuali Dorica (Foto S.Orso)

Il Moie può conquistare il primato almeno per 24 ore, sentito derby Castelfrettese-Marina

Quattro partite sabato, altre quattro domenica, tutte con inizio alle ore 15. Si divide equamente nel weekend il programma della ventiquattresima giornata del girone A di Promozione che abbonda di contenuti interessanti.

Può conquistare la vetta solitaria almeno per ventiquattro ore il Moie Vallesina che riceverà la Fermignanese, decisa a non mollare nella rincorsa ai playoff. La finale di Coppa Italia ipotecata grazie al tris esterno contro il Valfoglia assicura entusiasmo e slancio ai rossoblù, desiderosi di tornare alle antiche abitudini anche in campionato dopo 3 partite senza successi. Occorrerà una prova di forza ai lanieri che hanno di nuovo rallentato la marcia racimolando solo 2 punti nelle ultime 3 uscite. Il tecnico locale Rossi potrà contare sull’organico al completo, mentre Fini medita se rilanciare il difensore Patarchi dal primo minuto.

Nel sentito derby Castelfrettese-Marina la posta in palio assumerà un peso specifico elevato per opposti obiettivi. Avvertono l’esigenza di ossigenare la classifica i frogs, senza affermazioni proprio dal match d’andata. Non intendono arrestare l’ascesa i biancazzurri, lanciati in zona playoff grazie a 3 pieni consecutivi. A rendere più vibrante il campanile contribuiranno le motivazioni dei quattro ex presenti sulle due sponde: Simone e Zannini tra i biancorossi, mister Giorgini e Gabrielli tra gli ospiti.

Necessità di respirare e ambizioni di playoff s’incroceranno anche in Osimo Stazione-Sant’Orso con i ferrai intenzionati a rivedere la luce dopo 6 sconfitte consecutive e i fanesi a ripartire dopo il passo falso nello scontro diretto contro i Portuali Dorica. Se il nuovo tecnico biancoverde Busilacchi invoca maggior solidità, il trainer rossoblù Fulgini dovrà ridisegnare il pacchetto arretrato per le assenze di Mattioli e Brocca.

Assomiglierà a uno spareggio salvezza Atletico Mondolfo Marotta-Vismara che opporrà formazioni divise da soli quattro punti. Proverà a sfruttare il fattore campo la truppa di Spuri, rilanciata dall’impresa sulla Biagio Nazzaro. Avrà la chance di risucchiare una diretta concorrente nella lotta per evitare l’ultimo posto il team pesarese, alle prese con la squalifica di Bertuccioli e con i dubbi riguardanti l’utilizzo di Liera.

Domenica saranno alle prese con viaggi insidiosi le battistrada Portuali Dorica e Fabriano Cerreto, attese da Pergolese e Valfoglia che sognano di effettuare il salto di qualità. Non potrà più concedersi errori nell’ardua rincorsa ai playoff la Biagio Nazzaro che ospiterà il Villa San Martino in decisa risalita. Nonostante le squalifiche di Torsani, Fattori, Costa e Domini, il Gabicce Gradara si affiderà al fattore campo contro il Barbara Monserra chiamato a ritrovarsi in trasferta.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS