Promozione, Girone A magro di reti: il punto sul campionato

Una gara rinviata, tre rigori concessi e tutte le curiosità del weekend

Solo undici gol in sette partite (rinviata Fermignanese-Olimpia Marzocca), di cui sei segnati dalle formazioni di casa e cinque da quelli ospitanti. Stenta a decollare sotto il profilo realizzativo il girone A di Promozione che ha registrato nell’ultimo weekend tre rigori concessi e realizzati (da Cardinali del Barbara, Nanapere dell’Osimo Stazione e Mani del Gabicce Gradara) e due cartellini rossi, sventolati allo stesso Cardinali del Barbara e a Ricciotti del Valfoglia.

In testa cadono le capolista a punteggio pieno Atletico Mondolfo Marotta e Sant’Orso, raggiunte dal Moie Vallesina, alla seconda affermazione in altrettante gare casalinghe, e dal Montecchio, che ha sei punti con due gare disputate avendo riposato alla seconda giornata. In fondo rimangono a quota 0 le matricole Cagliese e San Costanzo, entrambe con due gare giocate, oltre all’Olimpia Marzocca, scesa in campo solo alla prima giornata. Festeggiano la prima vittoria stagionale Osimo Stazione e Gabicce Gradara, che hanno interrotto le marce di Atletico Mondolfo Marotta e Sant’Orso, oltre alla Biagio Nazzaro, emersa nel finale contro il Sant’Orso.

L’unico giocatore dal gol perpetuo, in grado di segnare in ognuna delle tre partite disputate, è Lorenzo Donati del Gabicce Gradara, in vetta alla classifica cannonieri con 3 reti. Segue con 2 il folto plotone composto da Simone Bracci dell’Atletico Mondolfo Marotta, Nicolò Carboni del Moie Vallesina, Eugenio Dominici del Montecchio, Emmanuel Nanapere dell’Osimo Stazione, Francesco Maria Messina del Sant’Orso, Luca Braccioni e Filippo Pagliardini dell’Urbania.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana