Promozione A, le ultime in vista dei match

La tredicesima giornata del girone A di Promozione, in onda sabato alle ore 14.30 si accenderà con due partitissime. Sul sintetico del Giuliani di Torrette si disputerà Portuali Dorica-Biagio Nazzaro che metterà di fronte la capolista a una delle più autorevoli candidate al primato. A rendere più avvincente il derby contribuirà la presenza nella formazione anconetana di illustri ex rossoblù come Tavoni, Savini, Santoni oltre all’infortunato Gioacchini. Tra i rossoblù appare difficile l’utilizzo di capitan Cecchetti e dell’attaccante Giacconi, alle prese con problemi fisici. Verrà trasmesso in diretta da Tvrs (canale 13 digitale del terrestre) l’altro big match Fermignanese-Fabriano Cerreto che assegnerà punti preziosi per avvicinarsi al vertice. Devono fornire segnali di ripresa i lanieri (un punto nelle ultime cinque partite) che hanno sostituito il portierone Celato, approdato al Cattolica, con l’esperto Fiorelli, ex bandiera dell’Urbino. Si prefiggono di allungare la serie positiva lunga dieci partite i cartai, rinforzatisi a centrocampo con Gramaccia, uomo simbolo del Trestina in Serie D, ma alle prese con gli acciacchi dell’attaccante Zuppardo. La vicecapolista Sant’Orso punterà sul fattore campo contro la Castelfrettese che proverà a fermare un’altra big dopo il pareggio imposto alla leader Portuali. Il dubbio di Fulgini riguarderà il difensore Alegi. Fronteggerà l’emergenza Fenucci, privo dello squalificato capitano Mazzarini e degli infortunati Simone e Mosciatti. Assicura spettacolo Barbara Monserra-Moie Vallesina che opporrà due realtà votate al calcio propositivo. Attraversano un ottimo momento di forma l’undici di Mancini che dovrà valutare le condizioni di Serpicelli, Morsucci e Brega. Si prefiggono di accelerare di nuovo i ragazzi di Rossi, senza successi nelle ultime tre uscite. Scalare altri gradini rappresenterà la parola d’ordine del Marina, opposto all’Atletico Mondolfo Marotta desideroso di dimenticare il passo falso interno con il fanalino di coda Villa San Martino. Il tecnico biancazzurro Giorgini ritroverà Carloni in difesa, ma dovrà fare i conti con i punti interrogativi inerenti Gregorini e Pierandrei. Il mister blugrana Sartini non disporrà più di Rosetti, svincolato in settimana. Costituirà un bivio per riemergere dai bassifondi Osimo Stazione-Pergolese che vedrà sfidarsi compagini divise da una sola lunghezza. Lo stesso discorso varrà per la stracittadina pesarese Villa San Martino-Vismara, di scena a Muraglia, dove chi perderà si sprofonderà all’ultimo gradino. Il quadro si completerà domenica (ore 14.30) con Gabicce Gradara-Valfoglia, altro campanile sentito e ricco di contenuti.

Daniele Tittarelli
Author: Daniele Tittarelli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS