Promozione A, la presentazione degli anticipi

CALCIO – In palio punti pesanti

La ventunesima giornata del girone A di Promozione viene inaugurata sabato (ore 15) da quattro anticipi ricchi di contenuti. Esaminiamo le ultime in vista delle sfide.

Fermignanese-Urbania Torna un derby sentito che manca a Fermignano dal 2008: all’epoca i lanieri s’imposero per 1-0 in Eccellenza. Nel campanile d’andata dell’attuale stagione i durantini hanno invece calato il tris ribadendo le proprie ambizioni e tenteranno il bis in campo avverso per consolidare il secondo posto e far sentire il fiato sul collo alla leader Montecchio, impegnata domenica a Chiaravalle contro la Biagio Nazzaro. Reduce dal blitz di Marzocca, la Fermignanese è però chiamata a insistere per proseguire la risalita in classifica. A rendere più avvincente il duello contribuiscono le motivazioni dei tanti ex presenti sulle due sponde: Andrea Fraternali, Bozzi, Lucciarini, Labate, Patarchi e Cusimano nella Fermignanese, Braccioni e Pagliardini nell’Urbania, alle prese con la pesante assenza di Paradisi, squalificato per recidività in ammonizioni.

Mondolfo Marotta-Sant’Orso Il derby assegna punti preziosi in ottica playoff. Esaltato dal tris di Osimo Stazione, il Mondolfo Marotta cerca d’imporre la dura legge del Longarini-Lucchetti, dove ha ottenuto i risultati migliori, per mettere la freccia all’Urbania sul secondo gradino. Dimenticate le tre sconfitte consecutive con l’autoritario successo sul Gabicce Gradara, la matricola fanese insegue invece continuità per tentare l’assalto al quinto posto. Nel Sant’Orso non sarà una partita come le altre per il bomber Francesco Messina che tornerà per la prima volta da avversario nello stadio dove ha lasciato ricordi indelebili segnando caterve di gol.

Moie Vallesina-Osimo Stazione In serie positiva da tre giornate, ai rossoblù servono conferme per proseguire la marcia d’avvicinamento alle alte sfere. Non possono concedersi passi falsi i biancoverdi, inchiodati al terzultimo posto dopo aver steccato la gara casalinga contro il Mondolfo Marotta. Il tecnico locale Rossi punta sui guizzi di Berardi per lasciare il sogno. Il mister ospite Girolomini confida nel ritorno al gol di Nanapere.

Barbara-Villa San Martino In un match vitale in chiave salvezza, si affrontano due squadre divise da appena tre punti. Il Barbara è obbligato a ripartire dopo aver racimolato appena due punti nelle ultime sei uscite: la vittoria manca dall’1-0 sul Moie Vallesina, datato 3 dicembre. Imbattuto da nove gare, nelle quali ha raccolto due successi inanellando ben sette pareggi di cui quattro consecutivi, il Villa San Martino si prefigge di allungare la serie positiva per restare a distanza di sicurezza dalla zona minata. I problemi di Spuri riguardano la difesa, alle prese con i problemi fisici di Zigrossi e Gregorini. Cicerchia valuta le condizioni di Rossi. Tra i rossoverdi pesaresi non passa inosservata la presenza dell’ex Righi.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS